1 febbraio 2017 - Forlì, Cronaca

America Graffiti Forlì celebra i 9 anni di attività con una grande festa

Domenica 5 febbraio musica dal vivo, demo rides e animazione

FORLI' – È tutto pronto per la festa del primo diner America Graffit. Sono già passati 9 anni da quando il big boss Riccardo La Corte inaugurò il primo locale. Oggi i locali sono già 61, quella che era una passione è diventato un modello e il marchio America Graffiti ha fatto passi da gigante in questi anni, consolidandosi e diventando per tutti il #RocknRollRestaurant. Dopo l'inaugurazione dei nuovi Headquarters dello scorso dicembre, è arrivato il momento di celebrare la strada percorsa sino ad oggi spegnendo le candeline su questi nove anni di attività, il tutto ovviamente in rigoroso stile America Graffiti. Sarà un omaggio al luogo in cui la magia ha preso vita. L'appuntamento è per domenica 5 febbraio a partre dalle ore 12.00 nello storico locale di via Costanzo II.

 

ATMOSFERA ANNI '50

Bikers di tutta la Romagna, unitevi! A partire dall'ora di pranzo, chi arriverà a bordo di un'auto o moto americana kustom & classic avrà diritto a un piatto di spaghetti meatballs. Basta prenotarsi entro il 3 febbraio allo 0543-796541. Questa, però, non è l'unica promozione della giornata: l'intrattenimento non si fermerà un minuto e sarà accompagnato da una buona birra fresca al costo di un solo euro. Nel pomeriggio, a tutti i presenti sarà servita una fetta di torta e un calice di spumante per un brindisi insieme alla squadra di America Graffiti

 

DEMO RIDE

Non avete una moto ma volete provare l'ebbrezza dei bikers “old school”? Non c'è problema. Per tutti gli appassionati e i curiosi, grazie alla collaborazione con Harley-Davidson Ravenna, sarà possibile assaporare il brivido della storica due ruote con una prova gratuita.

 

MUSICA LIVE

Doo wop, swing e rock'n'roll faranno da colonna sonora a una giornata storica per tutta la città, con l’atteso concerto degli spagnoli Velvet Candles, sul palco insieme all'America Graffiti House Band, composta dai mitici Good Fellas.

 

The Velvet Candles

E’ considerata una delle migliori band della Spagna per la musica doo wop nata negli Stati Uniti negli anni ’50. Questa formazione mantiene intatta l’atmosfera dell’epoca mostrando al pubblico come si canta e si balla il miglior rock and roll. “È una passione che ci accompagna da quando siamo ragazzi e che continuer

per sempre” - dicono i membri del gruppo. Il loro intento è mantenere il suono degli anni ’50 con un approccio genuino che trasmettono suonando doo wop, rhythm & blues o rock & roll. Hanno suonato nei più importanti locali e festival d'Europa: The Screamin, Rockin ́Race, Summer Jamboree, Rhythm Riot, Hemsby, Feel the 50's, spesso accompagnando alcuni dei più grandi nomi della scena, Mike Sanchez, Bobby Brooks, Gaynel Hodge, Tommy Hunt, Norman Fox e molti altri. Quando li sentirete cantare sulle note dell’America Graffiti House Band, The Good Fellas, non riuscirete a stare fermi.

 

The Good Fellas

I bravi ragazzi dello swing sono una garanzia di qualità e un vanto per la Romagna. Da ventitre anni, lungo un filo virtuale che corre tra l’Italia e l’America degli anni ’40 e ‘50, il gruppo ha costruito uno spettacolo divertente, che lega il pubblico alle note senza tempo di Frank Sinatra, Louis Prima e Fred Buscaglione. Ospiti fissi del Summer Jamboree, del Moondogs Festival di Ravenna, e colonna sonora della catena di ristorazione America Graffiti, i “bravi ragazzi” sono anche il riferimento musicale dei maggiori comici italiani, da Aldo, Giovanni e Giacomo, a Cochi e Renato, Paolo Cevoli, Raoul Cremona. Hanno diviso il palco con Ben E.King, James Burton e praticamente ogni altro artista di settore ancora in attività. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.