22 dicembre 2016 - Forlì, Cronaca, Società

Animali maltrattati, blitz del Corpo Forestale in un allevamento di Bertinoro

Sono stati rilevati spazi sporchi e stretti che hanno portato a episodi di cannibalismo

A seguito della denuncia dell'associazione "Essere animali", il Corpo Forestale dello Stato di Forlì ha effettuato una verifica in un allevamento suinicolo di Bertinoro per accertare se il reato ipotizzato nella segnalazione dell’associazione fosse verificato.

Assieme al personale medico veterinario dell'Ausl Romagna, la pattuglia ha rilevato nell'allevamento animali in condizioni incompatibili con la loro natura, ristretti in spazi sporchi e a densità tali da provocare episodi di aggressività e cannibalismo degli animali tra gli animali stessi. In un capannone venivano detenuti circa 550 suini di varie taglie con mantello molto sporco di feci, ferite esposte alle orecchie e altre ferite dovute all’attacco da parte di altri suini ed erano presenti alcuni animali palesemente malati e sofferenti.

E' stata subito informata la Procura della Repubblica. Il reato ipotizzato prevede la pena l’arresto fino a un anno o l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Inoltre nel corso delle operazioni sono state contestate violazioni che comportano l’irrogazione di sanzioni amministrative per un ammontare di 6.200 euro.

La ditta ha provveduto a pagare l'ammenda e su consiglio del medico veterinario dell’AUSL della Romagna ha subito spostato  una parte degli animali in un'altra stalla per ridurre la densità e fornire locali adeguati alle esigenze degli animali stessi.

In una nota il Corpo Forestale dello Stato ricorda che per eventuali segnalazioni su emergenze ambientali e/o su condotte illegali in danno degli animali è sempre attivo il numero verde “1515” cui il cittadino può rivolgersi gratuitamente nell’arco delle 24 ore.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.