17 dicembre 2016 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro

Gruppo Querzoli: si riparte

Dopo oltre 10 mesi dalla liquidazione coatta si costituisce una nuova cooperativa

La Coop QUERZOLI, storica azienda forlivese specializzata nelle costruzione di prefabbricati, riparte. Dopo oltre 10 mesi dalla liquidazione coatta, alcuni ex soci/lavoratori hanno deciso di intraprendere un percorso di workers buyout, che consenta di non disperdere il know-how specializzato andando a costituire una nuova cooperativa denominata “QUERZOLI COSTRUZIONI”. Il primo step di questo percorso di lavoro ricreato è stato ufficializzato nella giornata di venerdì davanti al notaio.

La volontà di ripartire è nata da un gruppo di lavoratori con la consapevolezza che non tutti gli operai della storica azienda potranno riprendere il lavoro in questa fase, ma l’intento è quello di lasciare la porta aperta a quanti, ex socio e/o dipendente, vorrà proporsi alla nuova cooperativa. Il gruppo romagnolo fin dagli anni 50 azienda leader nella costruzione di prefabbricati in cemento armato per uso civile, industriale e commerciale, è stato sfiancato dalla crisi del settore edile e dalla forte contrazione del settore.

La nuova cooperativa, Querzoli Costruzioni, ha formalizzato un percorso operativo prudente, individuando una serie di step dove il primo passo è appunto la costituzione della cooperativa, che rappresenta una sorta di fase di rinascita.

 

Verrà poi individuata una seconda fase dedicata all’attività di rilancio commerciale, 6/8 mesi in cui fare sviluppo e raccogliere il maggior numero di ordinativi e programmare lo start-up delle attività produttive.

Il tutto nella consapevolezza che la rinascita della cooperativa non sarà cosa facile, e molto impegnativa, se non altro per il tipo di attività industriale che impegna tanta finanza e tempi lunghi che intercorrono dalla trattativa commerciale alla realizzazione del prodotto ed all’incasso delle competenze. Il buon nome della vecchia cooperativa ora in liquidazione e la elevata e riconosciuta qualità del prodotto prefabbricato sono i due pilastri dai quali ripartire, con la riapertura della produzione e dell’efficientamento degli impianti.

Ovviamente serve un importante supporto finanziario per rinascita e ripartenza commerciale, oltre che per sostenere la terza fase, quella produttiva.

Il presidente Giorgio Lazzarini: “Il percorso del workers buyout Querzoli Costruzioni necessiterà di un intenso dialogo con le tre centrali cooperative Agci, Legacoop e Confcooperative, costituenti l’ACI, Associazione delle Cooperative Italiane, al fine di agevolare l’approccio verso primarie cooperative e non solo, in grado di sovvenzionare il progetto, oltre a chiedere alle stesse l’intervento dei fondi mutualisti”. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.