22 novembre 2016 - Forlì, Cultura, Sanità

Docufiction Morgagni: riprese anche in biblioteca, i Fondi Antichi conservano documenti morgagnani

Ecco le prime immagini in costume

Vi mostriamo alcune immagini degli attori in costume per le riprese della docufiction sul medico forlivese Morgagni. Proprio ieri l'atore Riccardo Mei è entrato nel "suo" ospedale e alcune scene sono state girate all'Ospedale Morgagni-Pierantoni.

Nei giorni scorsi anche la biblioteca di Forlì è stata protagonista di alcune riprese: l'unità Fondi Antichi conserva infatti ben 38 manoscritti del medico forlivese che visse e operò nell’700.

“Per la realizzazione del docu-film su Morgagni – dice Antonella Imolesi Pozzi, responsabile dei Fondi Antichi e delle Raccolte Piancastelli – non si poteva evitare una visita alla biblioteca comunale di Forlì, tappa imprescindibile per comprendere e documentare l’opera e l’attività del grande medico forlivese. In più saggi, mi sono occupata personalmente dell’illustre clinico, in relazione alle illustrazioni anatomiche che corredano i suoi più importanti trattati, come gli “Adversaria Anatomica Omnia”, pubblicati a Padova da Giuseppe Comino nel 1719 e conservati qui a Forlì”.

 

Quello forlivese “è il fondo di manoscritti autografi morgagnani più importante d’Italia, seguito da quelli conservati alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze e alla Biblioteca Palatina di Parma”.

 

Le riprese in Biblioteca si sono concluse con l’intervista al dottor Giancarlo Cerasoli, il più accreditato studioso dell’opera di Morgagni a cui si è dedicato a cominciare dal 1982. Cerasoli ha illustrato la vita del fondatore dell’anatomia patologica, esaminando il contesto storico in cui egli operò, con non poche difficoltà messe in campo dai suoi detrattori e avversari all’Università di Bologna.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.