17 novembre 2016 - Forlì, Economia & Lavoro, Brevi, Società

Caruso Gioielli apre in piazza Saffi

Dopo 24 anni lo storico negozio si trasferisce nel cuore della città

Sarà inaugurata sabato 19 novembre alle ore 16 la nuova sede di Caruso Gioielli, in piazza Saffi 51.
Sin dal 1993, questa realtà si è occupata di vendita al dettaglio di orologi, gioielli e preziosi nella sede storica di Corso Mazzini, dove Mario Caruso e Annamaria hanno saputo sviluppare negli anni l’offerta e la qualità dei marchi. La gioielleria è esclusivista del marchio Pandora (in termini di vendite il terzo produttore di gioielleria del mondo) ma vanta altre griffe come Misis, Tous e Diva, per quanto riguarda i gioielli, e Daniel Weelington, Henry London, Citizen e Tissot sul fronte degli orologi. Altra caratteristica che accompagna Caruso Gioielli è l’accurato servizio di post vendita e assistenza del cliente, un altro sinonimo di qualità.
Dopo 24 anni, lo storico negozio si sposta nella vetrina a cielo aperto del centro storico forlivese, in piazza Saffi al civico 51 (Palazzo Albertini).

Una scelta dettata dal desiderio di ampliare gli spazi e trovare una posizione ancora più importante e strategica.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.