16 ottobre 2016 - Forlì, Fotonotizie, Cultura, Società

Il meteo "grazia" la Sagra del Tartufo di Dovadola

Grande successo per la 50esima edizione della manifestazione

DOVADOLA. Dopo alcuni giorni di maltempo, che avevano creato apprensione negli oltre cento volontari dovadolesi impegnati per lo svolgimento della cinquantesima edizione della Sagra del Tartufo, il primo raggio di sole che annunciava una splendida domenica ha rasserenato tutti. 

Ognuno ha preso il suo posto negli stands gastronomici allestiti in piazza Berlinguer pronti a reggere l'urto delle migliaia di persone che sarebbero arrivate. ‎E sono state veramente tante le persone che da tutta la Romagna e non solo sono accorse a Dovadola, probabilmente più di 9.000, che hanno consumato 2.100 uova di tagliatelle, 1.400 polente, 1.800 crostini, 900 panzerotti, tutto a base di tartufo, oltre ad altri piatti come carne allo spiedo, patatine fritte, piadina.

Nel corso della mattinata una giuria composta dagli esperti, nonché esponenti delle Associazioni Tartufando di Dovadola e Tartofa ad Furlé, Alberto Barzanti, Alessandro Di Carlo, Enzo Barzanti, Andrea Savini,  Daniele Barzanti, ha deciso di assegnare il Tartufo d'oro a Tiberio Roncuzzi, che ha presentato un tubero di 230 grammi. Allo stesso Roncuzzi è andato il riconoscimento per la miglior qualità, categoria nella quale un premio è toccato anche a Marisa Morelli. Mentre per la maggior quantità di tartufo è stato premiato Vanni Bonavita. A consegnare i premi si sono avvicendati Marta Ravaglioli e Paolo Guidi, rispettivamente presidente e vice presidente della Pro Loco di Dovadola, l'onorevole Marco Di Maio e i componenti della Giunta comunale Kabir Canal, Marco Carnaccini e Gabriele Zelli.

 

 

 

Comune di Dovadola - Comunicazione

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.