12 ottobre 2016 - Forlì, Cultura, Economia & Lavoro, Società

Il 14 e il 15 ottobre la 16esima edizione delle Giornate di Bertinoro per l'Economia Civile

BERTINORO. Venerdì e sabato 15 ottobre Bertinoro (FC) ospiterà la XVI edizione de Le Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile, l’appuntamento promosso da AICCON, il centro studi sull’Economia Sociale promosso dall’Università di Bologna e dal movimento cooperativo, che ogni anno riunisce sul colle romagnolo i protagonisti del mondo accademico, dell’economia sociale e delle istituzioni insieme ad una community di studenti e giovani imprenditori sociali, per riflettere e conversare sui temi dell’economia civile. “Da Spazi a Luoghi. Proposte per una nuova ecologia dello sviluppo” è il titolo di questa edizione, attesi circa 300 partecipanti provenienti da tutta Italia.

Come sottolinea Roberto Pinza, Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che aprirà i lavori di questa edizione “Le ‘Giornate di Bertinoro per l’economia civile’ sono divenute oramai un appuntamento imprescindibile per chi si occupa di sviluppo sociale e territoriale non solo per raccogliere informazioni ed anticipazioni, ma per prendere parte all’elaborazione stessa di quelli che saranno i principi cardine ed i trend evolutivi dell’economia civile negli anni a venire. Il tema scelto quest’anno, poi, trova la sua collocazione naturale nel nostro territorio, che ha riconosciuto da tempo in quel ‘ben-vivere’ cui sarà dedicata la relazione conclusiva del prof. Becchetti un motore privilegiato di sviluppo, fino a farlo diventare un vero e proprio brand identitario”.

 

IL PROGRAMMA

Venerdì 14 ottobre apriranno i lavori della XVI edizione Rosario Altieri, Presidente dell’Alleanza Cooperative Italiane e Presidente Nazionale dell’AGCI e Franco Marzocchi, Presidente di AICCON. Si entrerà nel vivo del dibattito con la Sessione di Apertura dal titolo “Da Spazi a Luoghi. Nuove governance dello spazio pubblico” – coordinata da Paolo Venturi, Direttore di AICCON – a cui parteciperanno Stefano Zamagni, Università di Bologna, Enrico Giovannini, Università di Roma Tor Vergata e Portavoce ASviS, Aldo Bonomi, Direttore Aaster e Matteo Ricci, Vice-Presidente ANCI e Sindaco di Pesaro.

I lavori proseguiranno nel pomeriggio con la Sessione “Quale welfare per la Terza Società?” – coordinata da Mattia Granata, Università degli Studi di Milano – che vedrà la partecipazione di Ivana Pais, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; Emmanuele Massagli, Presidente ADAPT; Ketty Vaccaro, Responsabile Area Welfare e Salute, Fondazione Censis e Stefano Granata, Presidente Gruppo Cooperativo CGM - Confcooperative.

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il GdB LAB “La comunità che include. I luoghi del co-operare“, la sessione più sperimentale delle GdB che sarà coordinata da Flaviano Zandonai, Segretario Generale Iris Network e che si aprirà con un talk introduttivo di Ezio Manzini, Politecnico di Milano e Desis Network. A seguire la narrazione di alcune esperienze in cui le dimensioni collaborativa e comunitaria hanno generato luoghi di inclusione, accoglienza e sviluppo insieme a Iolanda Pensa, Coordinatrice Festival Wikimania (Esino Lario), Vincenzo Linarello, Presidente Gruppo Cooperativo GOEL e Enzo Madonia, Casa del volontariato di Gela (CL).

Il destino delle imprese e la loro capacità di produrre valore sono legati a quelli del territorio di appartenenza: su questo tema si confronteranno i relatori della Sessione di Chiusura “Valore condiviso e riforma del terzo settore. Proposte per una nuova Ecologia dello Sviluppo “che vedrà la partecipazione di Leonardo Becchetti, Università di Roma Tor Vergata; Luigi Bobba, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Alessandro Rosina, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; Giovanni Monti, Presidente Legacoop Emilia-Romagna e Marco Frey, Presidente Comitato Scientifico Fondazione Symbola e Presidente Cittadinanzattiva.

In chiusura della XVI edizione è stato invitato il Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Anche quest’anno non mancheranno le anteprime dei dati: previsto un focus a cura di Istat e un intervento a cura di Fondazione Censis.

Una della principali novità di questa edizione sarà il laboratorio sui temi della rigenerazione e dello sviluppo locale a cura di Coop Design ed ExFadda e realizzato insieme agli studenti del Corso di laurea Magistrale in Economia Sociale dell’Università di Bologna Campus di Forlì che parteciperanno al GdB OFF.

 

Tutti i protagonisti, le informazioni utili e il programma de Le Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile sono disponibili sul sito www.legiornatedibertinoro.it

 

Partner Ufficiali

Coopfond, Federcasse - Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Forum Nazionale del Terzo Settore.

Partner

Fon.Coop, TechSoup Italia, ASViS.

Media Partner

Vita, Volontariatoggi.info, Percorsi di Secondo Welfare, Valori, Giornale Radio Sociale, TG1 Fa la cosa giusta, CooperativeItalia.

 

 

AICCON

Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e delle Organizzazioni Non Profit è il Centro Studi promosso dall’Università di Bologna, dall’ Alleanza delle Cooperative Italiane e da numerose realtà, pubbliche e private, operanti nell’ambito dell’Economia Sociale, con sede presso la Scuola di Economia, Management e Statistica di Forlì. AICCON è riuscita in questi anni a divenire un punto di riferimento scientifico grazie all'importanza delle iniziative realizzate ed alla continua attività di formazione e ricerca sui temi più rilevanti per il mondo della Cooperazione, del Non Profit e dell'Economia Civile, svolte in costante rapporto con la comunità accademica e le realtà del Terzo settore.

www.aiccon.it

 

Per informazioni su programma e iscrizioni: t. 0543 62327| ecofo.aiccon@unibo.it

 

 

Ufficio Stampa Aiccon

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.