3 settembre 2016 - Forlì, Sport, Bar Sport

Basket, l'Unieuro Forlì batte la Baltur Cento per 68 a 58 e va in finale

CERVIA. Buona la prima per l’Unieuro nel “Torneo Città di Cervia – Memorial Leonelli-Manetti”, che conquista la finale contro Imola battendo la Baltur Cento per 68-58. Punteggio finale che, ad onor del vero, non rispetta pienamente i valori visti in campo. Forlì, infatti, è stata padrona in lungo e in largo del campo per i primi 30′ di gioco, trascinata da un Blackshear versione mattatore assoluto che fa ciò che vuole nell’area avversaria: saranno 23 i punti per l’ex Pistoia alla sirena finale. Da segnalare, oltre all’americano, un ottimo Ferri in regia ed un’altra valida prestazione per Infante sotto canestro, che conferma quanto di buono fatto sette giorni fa nello scrimmage contro l’Andrea Costa.

L’Unieuro fa la voce grossa fin dai primi dieci minuti di gioco, mostrando evidenti passi in avanti sotto tutti i punti di vista. Letteralmente devastante l’impatto con la partita del sopracitato Blackshear, che mette subito in chiaro le cose ‘infilando’ sette punti consecutivi in un battito di ciglia, con la difesa emiliana inerme di fronte alle sue esplosive incursioni. I primi punti della gara di Cento, invece, arrivano solamente dopo 5’ grazie ad un 2/2 dalla lunetta di Pignatti, quando i ragazzi di coach Garelli hanno già preso il largo come certificato dal +12 di fine primo periodo. Nemmeno nel corso della seconda frazione la Baltur è riuscita ad avvicinarsi all’Unieuro, che ha anzi leggermente incrementato il proprio vantaggio approfittando dell’ottimo debutto in partita di Paolin: 7 i punti per lui prima dell’intervallo, con tanto ‘lavoro sporco’ su entrambi i lati del campo che propizia gli attacchi forlivesi.

E’ traumatico il rientro in campo dalla pausa lunga per le due squadre, che per diversi minuti non riescono a costruire una manovra di gioco ben organizzata. Ad uscirne nel migliore dei modi è però senza dubbio Forlì, che coglie al volo quattro palle perse consecutivamente dagli avversari e fissa il punteggio sul 53-32 con una spettacolare ‘inchiodata’ al ferro di Blackshear su assist di Ferri. L’Unieuro, di fatto, mette una seria ipoteca sulla partita con questo ‘gioco’ aereo del prodotto di Louisville. Nell’ultima frazione, comunque, Cento tenta di rimanere aggrappata con le unghie alla gara, facendo sudare freddo all’Unieuro negli ultimi tre minuti. Sul -11, infatti una ‘bomba’ allo scadere dei 24” di Bianchi da metà campo regala un briciolo di speranza agli emiliani, che non riescono però ad andare oltre il 66-58 a 1’40” dalla sirena finale.

Non può quindi che essere soddisfatto Alberto Serra, assistente di coach Garelli. “Nell’ultimo periodo abbiamo accusato un leggero calo fisico – spiega -, dovuto per la maggiore a diversi acciacchi a cui abbiamo dovuto far fronte anche oggi. Per il resto la prestazione della squadra è stata davvero molto buona, non c’è nulla da dire. Blackshear? Si sta inserendo molto bene, se consideriamo che di fatto si è unito a noi da poco più di una settimana direi che siamo ad un buonissimo punto.

Lucida e precisa anche l’analisi di coach ‘Lupo’ Giordani, tecnico della Baltur: “Siamo ancora molto indietro – attacca -, ma avendo iniziato la preparazione da appena due settimane non c’è ancora motivo per preoccuparsi. Ora l’obiettivo primario è quello di riuscire ad inserire il prima possibile i quattro nuovi elementi. Al contrario Forlì mi è piaciuta molto. Blackshear è un giocatore eccezionale, ed ho apprezzato anche la mossa di far disputare a Pierich un minutaggio elevato da ‘4’: può essere un fattore fondamentale per l’A2″.

Appuntamento fissato, dunque, per sabato sera alle ore 20:30 per la finale contro Imola, in quella che per la truppa di coach Garelli è di fatto una ‘rivincita’ dello scrimmage disputato al PalaFiera la scorsa settimana. L’Andrea Costa, in semifinale, ha avuto la meglio di una coriacea Ravenna solamente nei minuti finali, dopo una gara giocata punto-a-punto dalle due squadre con grande intensità. Prima della palla a due del PalaCervia, però, nel pomeriggio squadra e staff dell’Unieuro attendono i tifosi al Bagno Praia do Jacarè 167, a Cervia, dove nel corso della giornata si svolgerà uno speciale “Beach Day” in cui sarà possibile intrattenersi con i protagonisti della nuova stagione del basket forlivese.

Unieuro Forlì – Baltur Cento 68-58 (24-12; 45-30; 60-41)

Unieuro Forlì: Ferri 4, Vico 5, Blackshear 23, Crockett 8, Rotondo 3; Bonacini 9, Paolin 7, Pierich 5, Infante 3, Thiam 1. All. Garelli.

Baltur Cento: Caroldi 7, Bedetti 5, Bianchi 6, Pignatti 8, Benfatto 8; Chiera 8, Brighi 3, D’Alessandro, Andreaus 11, Botteghi 2. All.: Giordani.

Arbitri: Bonetti e Ragionieri

Note: 800 spettatori, in larga parte forlivesi.

Ufficio Stampa Pallacanestro Forlì 2.015

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.