9 agosto 2016 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro

I lavoratori della cooperazione agricola in assemblea per il rinnovo del contratto nazionale

FORLÌ-CESENA. FAI FLAI E UILA stanno svolgendo tutte le assemblee sui luoghi di lavoro per presentare l’ipotesi di accordo relativo al contratto collettivo nazionale di lavoro rinnovato il 3 agosto 2016, dopo due giorni di trattative “non stop”, che interessa oltre 12 000 lavoratori nella nostra provincia con aziende come Pollo del Campo, Apofruit, Orogel, Caviro Cevico cantina sociale di Forlì Predappio etc.

I segretari territoriali Rispettivamente Roberto Cangini, Serena Balzani, Alessandro Bandini esprimono soddisfazione per l’intesa raggiunta che garantisce un incremento del salario reale dei lavoratori e migliora in maniera significativa le prestazioni normative e di welfare dopo un complesso e lungo periodo di confronto iniziato lo scorso dicembre nonostante il difficile contesto dovuto al protrarsi della crisi economica

Il rinnovo prevede un aumento a regime di € 77 sul terzo livello e il contratto avrà durata quadriennale, dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2019.

Sul versante normativo, importanti le novità ottenute: nell’articolo riguardante gli appalti si è evidenziata la possibilità di farne ricorso soltanto per le attività che esulano dal ciclo produttivo dell’impresa; sono state definite linee guida in materia di produttività al fine di incrementare la contrattazione di secondo livello; in tema di cambiamento di mansioni si interviene migliorando la normativa attuale.

Sul versante del welfare, in caso di congedo obbligatorio per maternità le imprese cooperative integreranno alle lavoratrici la prestazione erogata dall’Inps al fine di raggiungere il 100% della retribuzione.

 

Fai Cisl – Flai Cgil – Uila Uil – Forlì - Comunicazione

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.