12 maggio 2016 - Forlì, Economia & Lavoro

Le opportunità del mondo cooperativo in un meeting a Forlimpopoli

FORLIMPOPOLI. Il Lions Club Forlì Valle del Bidente, presieduto quest’anno da Stefano Ranieri, organizza per venerdì 13 maggio 2016 alle ore 19.45 presso l’Istituto professionale Alberghiero Pellegrino Artusi di via G. Matteotti 54 a Forlimpopoli, un interessantissimo meeting in chiusura del service distrettuale dedicato a ‘Giovani, Lavoro e Cooperazione’.

La serata, a cui parteciperanno alcuni rappresentanti del sistema cooperativo locale, è dedicata ai giovani che hanno partecipato al progetto di service, che con la loro testimonianza dimostreranno la qualità e la professionalità del loro percorso di studi.

L’evento è particolarmente importante perché rappresenta la chiusura di un progetto di servizio (service) portato avanti dal Lions Club forlivese durante l’anno corso e riguarda il tema di studio distrettuale ‘Giovani lavoro e cooperazione’.

 

Gli interventi in classe su ‘Giovani, lavoro e cooperazione’

La prima fase dell’iniziativa, realizzata dal Lions Club Forlì Valle del Bidente in collaborazione con Confcooperative di Forlì-Cesena allo scopo di individuare alcune scuole ad indirizzo tecnico-economico per lo sviluppo di un progetto denominato ‘Giovani, lavoro e cooperazione’, è stata portata avanti da Stefano Ranieri (presidente del Lions Club Forlì Valle del Bidente) e da Pierpaolo Baroni (area produzione lavoro servizi Confcooperative), che si sono rivolti a circa 200 ragazzi di 3^, 4^ e 5^, svolgendo un gioco formativo e informativo sul lavoro in cooperazione. Il progetto formativo prevedeva come momento conclusivo la creazione del business plan di gruppo in quattro classi quarte: la IV A del liceo Classico Morgagni indirizzo economico sociale di Forlì, le IV E e G dell’Istituto Alberghiero di Forlimpopoli e la IV A del liceo psicopedagogico di Forlimpopoli. Le stesse classi si sono divise in gruppi e si sono autogestite il loro business plan con cui hanno partecipato alla competizione, producendo in totale 13 progetti.

 

Le 4 fasi del progetto

Il progetto si è sviluppato in accordo con gli insegnanti che hanno aderito all’iniziativa, andando inizialmente ad individuare, in base alla formazione scolastica, gli studenti e le classi più idonee al percorso. Successivamente si è articolato in quattro fasi cosi distinte:

* 1^ fase: Incontro della durata di circa 2 ore con le classi, accorpate in gruppi, per avere una conoscenza sia del mondo Lions sia del mondo della cooperazione sui seguenti temi: mission codice etico e attività svolta di Lions International, la più grande organizzazione umanitaria del mondo. Cenni storici della cooperazione, il principio mutualistico, governance e tipologie di cooperative, opportunità e vantaggi, limiti della forma cooperativa, come nasce una cooperativa, enti ed istituzioni al servizio della cooperazione.

* 2^ fase: incontro di 2 ore fra le singole classi ed i rappresentanti di Confcooperative. E’ stata svolta una lezione interattiva sotto forma di gioco, coinvolgendo i ragazzi dando loro le prime indicazioni per la costituzione di una cooperativa: dall’individuazione e sviluppo del progetto imprenditoriale all’analisi degli elementi critici dell’attività, dal reperimento delle risorse alla scaletta finanziaria cooperativa per la formazione di un business plan.

* 3^ fase: ai ragazzi, divisi per classi o per gruppi di lavoro all’interno della stessa classe, è stato assegnato il compito, entro un termine stabilito e avvalendosi di una traccia di lavoro, di creare un business plan di una cooperativa fatta fra gli stessi ragazzi. L’attività di gruppo o di classe è stata svolta con il supporto degli insegnanti e di personale di Confcooperative, messo a disposizione sia telefonicamente sia con assistenza in aula. Durata del lavoro di gruppo: circa 20 giorni.

* 4^ fase: una volta realizzato il business plan, è stata nominata una commissione (costituita da rappresentanti sia del mondo Lions sia di Confcooperative), che ha selezionato i sei lavori finalisti: i tre vincitori saranno votati dopo l’esposizione allestita nell’ambito del convegno, per cui la gara è ancora aperta!

I premi, messi a disposizione dal Lions Club Valle del Bidente in accordo con le scuole vincenti, consisteranno in strumenti utili all’insegnamento.

 

Il convegno di sabato 14 maggio nel Salone Comunale

Il meeting precede il convegno di sabato 14 maggio alle 9 presso il Salone Comunale dal titolo Giovani, lavoro e impresa cooperativa”, dedicato al tema di studio distrettuale di quest’anno ed organizzato dal Lions Club Forlì Valle del Bidente in collaborazione con il Distretto 108 A, Confcooperative Forlì-Cesena, Irecoop Emilia-Romagna, il Centro Studi Leonardo Melandri e la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche.

Durante il convegno, che rappresenta il momento conclusivo del corso-concorso sullo stesso tema e che vedrà come momento clou la premiazione delle scuole vincitrici, si presenterà inoltre la ricerca empirica su “Giovani, etica e impresa” in corso nelle stesse scuole e promossa dal Centro Studi Leonardo Melandri in collaborazione con l’Università di Bologna; inoltre si svolgerà una sessione relativa al Tavolo locale dedicato a “Giovani e lavoro”.

Il convegno, patrocinato dall’Ufficio Scolastico regionale, dalla Scuola di Economia, Management e Statistica dell’Università di Bologna  (sede di Forlì) e dal Comune di Forlì, è articolato in tre sessioni ed inizierà con i saluti di Stefano Ranieri (Presidente Lions Club Forlì Valle del Bidente), di Davide Drei (Sindaco di Forlì), di Federica Bandini (coordinatore del Corso di Laurea in Management dell’Economia sociale – Università di Bologna), di Raffaele Schiavo (Presidente Centro Studi Melandri) e di Franco Sami (Governatore Distretto Lions 108A).

Nella prima sessione, dedicata all’impresa cooperativa ed ai giovani nella crisi economica, interverranno Paolo Dell’Aquila (officer per il tema distrettuale per la II Circoscrizione), Andrea Bassi (docente di Sociologia - Università di Bologna), di Pierlorenzo Rossi (Direttore Regionale Confcooperative e Presidente Irecoop).

Nella seconda sessione verranno presentati dagli stessi studenti delle scuole superiori aderenti, coordinati da Stefano Ranieri e Paolo Baroni, i progetti vincitori del service su “Giovani, lavoro, cooperazione’’ promosso dal Lions Club Forlì Valle del Bidente, a cui seguirà la premiazione delle classi vincitrici.

Nella terza ed ultima sessione si presenterà la tematica dei giovani, del lavoro e della cooperazione nella provincia di Forlì-Cesena, con gli interventi di Everardo Minardi (Università di Teramo, Fondazione G. Dalle Fabbriche), di Lubiano Montaguti (Assessore alla formazione professionale del Comune di Forlì) e di Elena Galeazzi (responsabile Osservatorio Povertà e Risorse della Caritas).

 

Lions Club Forlì Valle del Bidente – Ufficio Stampa

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.