7 maggio 2016 - Forlì, Cultura, Società, Spettacoli

Dal 25 giugno al 2 luglio torna l'Artusi Jazz Festival

FORLIMPOPOLI. Grandi nomi del jazz italiano accanto a giovani promesse della musica, questa è la ricetta dell'Artusijazz 2016. Anche quest' anno il cartellone del festival jazzistico romagnolo non deluderà le aspettative degli intenditori e non mancherà, al tempo stesso, di entusiasmare i neofiti del genere. Nomi di caratura internazionale accanto a promettenti giovani artisti locali si esibiranno nella cittadina artusiana dal 25 giugno al 2 luglio per un totale di 10 concerti tutti da gustare. Fabrizio Bosso, Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Luca Aquino, Julian Oliver Mazzariello, Roberto Rossi sono solo alcuni degli artisti di indiscussa fama che renderanno la kermesse imperdibile. Accanto a loro, suoneranno anche 4 formazioni locali che promettono di lasciare il segno.

Ad aprire la kermesse estiva di quest'anno, alle 20.30 del 25 giugno, sarà il trio Funk Soul Brothers, giovani ma promettenti musicisti cesenati. Alle 22 ci si sposterà nella corte di Casa Artusi quando ad andare in scena sarà Carmen Spatafora, voce suadente del jazz italiano di grande spessore tecnico che si esibirà con il suo quartetto. Il giorno successivo salirà sul palco della Corte di Casa Artusi il quartetto del talentuoso chitarrista forlivese Nahuel Schiumarini che ospiterà il pirotecnico sassofonista Sebastiano Ragusa. Anche quest'anno, il tempio del jazz sarà l' Artusi jazz arena che ospiterà i concerti di maggiore eco. A calcare questo palco, il 29 giugno alle 21.45, sarà Enzo Pietropaoli, contrabbassista dalla lunga serie di collaborazioni, che si presenterà all'appuntamento romagnolo con il coinvolgente quartetto "Yatra" con il quale ha suonato in tutti i più prestigiosi festival jazz europei. Ad aprire il 30 giugno sarà, invece, un trio ovvero i Croissant che si esibiranno alla Gelateria Bar Mascaobio alle 20,00 mentre alle 21.45, all'ARTUSI jazz Arena, non ci si potrà perdere la Roost Big Band con special guest Fabrizio Bosso. La star della scena jazz italiana ed internazionale torna all'artusi jazz accompagnato da una big band di 18 musicisti diretti dal trombonista Roberto Rossi e dal contrabbassista Stefano Travaglini. In occasione del novantesimo compleanno del mitico Miles Davis, non poteva mancare una giornata a lui dedicata: il primo di luglio alle 18 all'interno del museo "T. Aldini", Massimo Merlin uno dei massimi esperti mondiali di Miles Davis, ripercorrerà la vita del leggendario trombettista statunitense. Alle 21.15 ci si sposterà all'Artusi jazz arena quando a salire sul palco sarà il sestetto "Molester sMiles" accompagnati dal trombettista beneventano Luca Aquino che assieme daranno vita ad un concerto che si rifà alla svolta elettrica di Davis dei primi anni '70. In seconda serata, invece, è imperdibile il "Tandem" di Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello. Anche il giorno conclusivo del Festival, il 2 luglio, saranno due gli appuntamenti musicali in programma: si parte alle 20.30 alla Pasticceria Mancini, in via A.Costa, con il gruppo romagnolo The Draft trio. Chiusura con botto alle 22.30 quando, all'ARTUSIjazz Arena tre pezzi da novanta, come Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Fabrizio Sferra, ovvero in un'unica parola i "Doctor 3",saliranno sul palco.

L'artusi jazz festeggerà Miles Davis dedicandogli non solo concerti ma anche una mostra fotografica visiatabile, dal 25 giugno al 3 luglio, nel camminamento della Rocca. Si tratta di "Miles ritrovato” , selezione di scatti realizzati da Mirko Boscolo che, per tutti gli anni ’80 e ’90 è stato uno dei fotografi italiani di jazz più apprezzati. Le sue immagini venivano infatti regolarmente pubblicate su riviste specializzate, copertine di dischi ed esposte in diverse mostre.

Anche quest'anno, sottoscrivendo l'abbonamento jazz (€50 intero - € 40 ridotto) ci si aggiudicherà l'ingresso a tutti i concerti in cartellone e si parteciperà,al tempo stesso, all’estrazione di un biglietto andata e ritorno per due persone più un auto per la Sardegna o la Corsica, spendibile fino al 31 dicembre 2016 grazie alla rinnovata collaborazione con Corsica e Sardinia Ferries.

 

Per conoscere il programma nei dettagli, visitare il sito www.artusijazzfestival.com

 

Ufficio Stampa Artusi Jazz Festival

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.