Inaugurata la nuova sede del Forno Biondi di Dovadola - fotonotizia

DOVADOLA. È stato il sindaco Gabriele Zelli, accompagnato dall'assessore Marco Carnaccini, dal presidente della CNA delle colline forlivesi Mauro Turchi, dal comandante della Stazione dei Carabinieri di Castrocaro Terme Stefano Borreca, a inaugurare nei giorni scorsi la nuova sede del Forno Biondi di Dovadola. L'azienda produce ogni giorno cinque quintali di pane con cereali, segale, avena e pasta dura, pur restando il pane montanaro il prodotto principe, oltre che pizza e spianate, non solo per il consumo locale ma anche per ristoranti, latterie, supermercati e alberghi della vallata dell'Acquacheta e di Forlì. L'attività si qualifica inoltre per la preparazione di un'ampia gamma di prodotti di pasticceria. 
Il titolare Lorenzo Biondi e sua moglie Daniela Tassinari, dopo aver lavorato per 30 anni in una struttura di limitate dimensioni, hanno deciso di effettuare un considerevole investimento rimettendo a nuovo un ambiente di 300 metri quadrati di loro proprietà in via delle Carbonaie, proprio di fronte alla vecchia sede, dotandolo di apparecchiature adeguate che consentiranno di aumentare notevolmente la produzione. Alla base del consistente investimento finanziario, che ammonta a 500 mila euro, è da porre la fondamentale scelta effettuata dai due figli Matteo e Enrico di affiancare, dopo aver conseguito diplomi di studio che avrebbero potuto portarli a esercitare altre attività, i genitori nel lavoro portando anche idee nuove per lo sviluppo dell'azienda. Come l'acquisto di un forno ad alta tecnologia che permette di cuocere il pane usando nella preparazione precedente poco lievito realizzaziondo una produzione in linea con gli aspetti salutisti che i clienti richiedono. 
In questo modo Dovadola, annoverando tra le imprese anche il forno Cappelletti che da anni si distingue in questo settore riformendo diverse attività commerciali del forlivese, si caratterizzerà ancora di più per la produzione del prodotto base dell'alimentazione umana, utilizzando sempre più farine che vengono realizzate utilizzando recuperando specie di cereali tipici territorio.

 

Comune di Dovadola - Comunicazione

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.