13 febbraio 2016 - Forlì, Cronaca, Brevi

Evade dal carcere di Forlì ma viene ripreso in un quarto d'ora

FORLÌ. Ha potuto riassaporare la libertà, ma solo per quindici minuti. Tanto è bastato agli uomini della Polizia Penitenziaria per riacciuffare un detenuto scappato al controllo degli agenti l'8 febbraio scorso. Come specificato dalla direttrice del carcere di Forlì Palma Mercurio, il detenuto poteva contare su “non comuni doti fisiche, che gli hanno consentito di vincere l'opposizione della sentinella armata”. Non è mai riuscito a sfuggire al campo visivo degli agenti e, in più, è stato anche colto dalla sfortuna, perché, ad aiutare la polizia penitenziaria a riacciuffare il detenuto, è stato un Assistente Capo della Polizia di Stato, che si trovava a passare con la sua auto.

 

La prognosi per la sentinella armata colpita dal detenuto è di sette giorni.

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.