5 febbraio 2016 - Forlì, Economia & Lavoro, Politica

Possibili irregolarità nel concorso per autisti di Start Romagna

Il consigliere Taruffi (Sel) interroga la giunta regionale su questo tema

FORLÌ. La preselezione effettuata nello scorso mese di settembre da Start Romagna, società di trasporto pubblico dell’area romagnola nella quale sono confluite le aziende storiche AVM, ATM e TRAM Servizi, al Palazzetto dello Sport di Forlì nell’ambito di un concorso pubblico per formare una graduatoria da cui attingere per assumere autisti è oggetto di una interrogazione presentata da Igor Taruffi (Sel).

Nell’occasione, riporta il consigliere, "sarebbero state sollevate da più parti, sia da singoli partecipanti sia dal sindacato Filt-Cgil di Forlì-Cesena, proteste su palesi inosservanze alle corrette procedure concorsuali (mancato ritiro dei telefoni cellulari, consegna non in contemporanea delle buste contenenti i quiz, etc.)". Successivamente, prosegue, “omettendo ogni controllo rispetto alle condizioni del personale da parte della stazione appaltante e dell’organo di controllo, risulta che si sia ulteriormente affidato il servizio ad una nuova azienda costituita ad hoc dagli stessi titolari dell’azienda sub affidataria precedente, per un numero inferiore di persone, con assunzioni che non rispetterebbero né la clausola sociale della gara di appalto originale, né le normative nazionali e regionali vigenti nei confronti dei diritti dei lavoratori impiegati ormai da anni (dal 2005 almeno) nelle aziende sub appaltanti”.

Taruffi, pertanto, chiede alla Giunta “se risultino irregolarità nelle procedure di svolgimento del concorso pubblico citato e se sia stata valutata la possibilità di annullamento del medesimo”. Domanda, infine, “se negli accordi sottoscritti fra Agenzia della Mobilità, enti locali e organizzazioni sindacali relativi ai diritti dei lavoratori, e quindi nei bandi di gara per il conferimento del servizio di trasporto, sia stata inserita la ‘clausola sociale’ per il mantenimento del posto di lavoro del personale in forza all’impresa cessante tramite assunzione per trasferimento con passaggio diretto all’impresa subentrante”.

 

Regione Emilia-Romagna – Ufficio Stampa

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.