14 dicembre 2015 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Società

Lo Ior traccia il bilancio 2015 - videonotizia

Prevenzione, investimenti nella ricerca e nei servizi alla persona sono i cardini dell'istituto

FORLÌ. Prevenzione, servizi alla persona, qualità: è su questi tre punti cardine che si sono concentrati gli investimenti dell'Istituto Oncologico Romagnolo nel 2015. Ne abbiamo parlato con Fabrizio Miserocchi, direttore generale dello Ior.

 

Direttore, può tracciare un bilancio del 2015?

Il 2015 è stato un anno molto intenso. Tra l'altro, è stato il mio primo anno in questa struttura. Abbiamo iniziato una fase di consolidamento delle attività dello Ior. Ci siamo concentrati su ricerca, alimentazione e cura della persona.

Ricerca...ovvero?

Un terzo della nostra raccolta, circa un milione di euro, è stata destinata all'Irst di Meldola per progetti mirati e per l'acquisto di strumentazione. Oggi, senza strumentazione, non si fa ricerca.

E sull'alimentazione?

Abbiamo lanciato il progetto de “La salute a tavola” sulla questione degli stili di vita, facendo un percorso in mezzo alla gente, cioè con incontri pubblici, ma anche con corsi di cucina, con un'iniziativa all'interno di Conad.

Com'è andato il Gran Galà dello Ior di Cesena quest'anno?

È il nostro evento di punta. Cerchiamo di mettere insieme soggetti dell'economia e della società e in generale tutti coloro che sono interessati a sostenere i nostri progetti. È stata un'annata eccezionale: abbiamo raccolto oltre 27mila euro.

 

Per l'intervista completa, consultare il video allegato

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.