24 novembre 2015 - Forlì, Politica

Caserma De Gennaro, la Lega presenta una interrogazione in Regione

Pompignoli (Lega Nord): “Si va verso il centro di accoglienza per i clandestini?”

BOLOGNA. Massimiliano Pompignoli (Ln) ha rivolto una interrogazione alla Giunta per sapere se la Regione sia a conoscenza della "grave condizione di incuria e inagibilità in cui versano alcuni locali della Caserma 'De Gennaro”'di Forlì, ormai ritenuti inagibili poiché non ristrutturati da tempo", e se abbia "promosso un canale collaborativo con i vertici del Reggimento Fanteria Aeromobile 'Trieste' al fine di salvaguardarne l’operato e l’indotto militare". In particolare, il consigliere chiede di sapere se sia plausibile, così come già successo per altre strutture militari regionali, "che la Caserma De Gennaro – una volta trasferiti i circa 800 militari attualmente in servizio – venga impropriamente utilizzata per accogliere immigrati clandestini e se così fosse, per quanto tempo".
Pompignoli vuole inoltre sapere se, nel caso si concretizzasse lo smantellamento della caserma, la Giunta ritenga opportuno "sollecitare gli organi preposti al trasferimento degli oltre 800 militari presso il presidio di Rimini, logisticamente e geograficamente più vicino a quello forlivese, in modo da limitare perlomeno il disagio alle famiglie, che potrebbero così continuare a vivere a Forlì". Il consigliere, infine, domanda se la Regione "sia a conoscenza di altre caserme prossime alla chiusura sul territorio regionale e quale sia l’utilizzo ad esse riservato". 

 

Regione Emilia-Romagna – Ufficio Stampa

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.