Rinnovato il patto di amicizia tra comuni romagnoli e Lyon Pays Beaujolais - fotonotizia

ROMAGNA. Sindaci, amministratori e operatori romagnoli dei Comuni di Bertinoro, Cervia, Forlimpopoli, Meldola, Rimini, Riolo Terme ed il consigliere regionale Paolo Zoffoli, in Francia rilanciano la collaborazione transnazionale tra i due territori.

Il momento più vibrante: cantati "ensemble"  la Marsigliese e l' Inno di  Mameli nella manifestazione di benvenuto con le autorità politiche e amministrative francesi e il Console Generale di Lione Giulio Marongiu, presso Domaine des Communes in Beaujolais des Pierres Dorées; e ripeterle, al termine del pranzo di commiato con Beaujolais Gourmand, l'associazione di cultura gastronomica che opera per conservare le tradizioni regionali.

I francesi del territorio di Lione e Provincia della Regione Rhône-Alpes, hanno molto apprezzato le espressioni di sincera vicinanza e amicizia per i colpi subiti dalla barbarie terrorista, testimoniate dalla presenza della folta e qualificata delegazione romagnola. La visita per il decimo anniversario di cooperazione transnazionale Lyon Pays Beaujolais-Romagne - organizzata dalla instancabile e bravissima imprenditrice coordinatrice francese Stephanie Plaza - è stata un successo perché ha riaffermato e rilanciato, nei diversi incontri istituzionali su questo importante territorio sul Rodano (Lione, Villefranche s/Saône, Tarare) le prospettive e le volontà di cooperazione fondate sugli assi della innovazione nel turismo, agricoltura di qualità, cultura del territorio, sviluppo sostenibile: simboleggiate dalla firma collettiva del Patto di Amicizia presso l'Hotel de là Ville di Villefranche. Tutto ciò anche nella prospettiva del Programma di Sviluppo Rurale 2015-2020 che stimola azioni di cooperazione e concertazione tra i territori della Unione Europea.

Da segnalare anche, nella bella tre giorni lionese, rodanese, le esclusive visite all 'Istituto Paul Bocuse ad Ecully - mito della gastronomia mondiale; e alla maestosa e solenne sede della Prefecture di Lione.

La delegazione romagnola era composta da: consigliere regionale Paolo Zoffoli, sindaci Luca Coffari(Cervia) e Gianluca Zattini (Meldola); assessori e consiglieri comunali Mirko Capuano e Gabriele Fratto (Bertinoro), Adriano Bonetti e Piero Maestri (Forlimpopoli) , il vicepresidente di Casa Artusi Laila Tentoni, e il giornalista Roy Berardi, esperto di marketing territoriale.

Completavano la delegazione membri del Comitato Gemellaggi di Bertinoro (guidato da Morena Fabbri), di Riolo Terme (presidente Valerio Conti) e del Circolo Pescatori di Cervia ( presidente Silvano Rovida, responsabile Gemellaggi del Comune Bruna Rondoni), il direttore del Grand Hotel di Rimini Fabio Angelini, la giornalista Alma Perego di Cesenatico. E non solo tripudio di eccellenze : fra i due territori, è avviata anche una collaborazione nel settore tessile e della moda. Nella serata di benvenuto assai apprezzata infatti anche una rappresentazione di Miss Beaujolais con abiti confezionati in Romagna dall’imprenditrice di Cesenatico Lorena Fantozzi Parafioriti (Presidente Confartigianato Federimprese Cesena) con tessuti mousseline forniti dal territorio di Tarare.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.