20 ottobre 2015 - Forlì, Cesena, Cultura, Società

Parte la campagna di crowdfunding per il film “Rwanda”

Lo dirigerà il regista forlivese Marco Cortesi

FORLÌ. Lo spettacolo teatrale “Rwanda”, curato dal regista forlivese Marco Cortesi e dall'attrice e Mara Moschini, diventerà un film. Dopo oltre trecento repliche e più di 20mila spettatori, tra cui gli studenti di tutte le regioni italiane, la piece passa dal palco al grande schermo.

Incentrato sul Genocidio del Rwanda del 1994, che vide contrapporsi le etnie dei Tutsi e degli Hutu e che generò in pochi mesi un bilancio di quasi un milione di morti, lo spettacolo è il tipico esempio di “teatro civile” di Marco Cortesi, già noto al pubblico per lo spettacolo “La Scelta” sulla guerra nella ex Jugoslavia, di cui si parlò già nel 2012.

“Di queste cose non frega niente a nessuno, ci sentivamo dire” afferma Marco Cortesi “ero pronto a mollare tutto, ma è stata Mara a dire 'Non possiamo arrenderci così, dobbiamo provarci' ”. E allora ci hanno provato. “Non perché fossimo speciali” precisa Cortesi “ma perché non eravamo gli unici a desiderarlo”

Nel passaggio dal teatro al cinema, però, le cose si complicano sotto il profilo economico. E, così, Marco Cortesi e Mara Moschini hanno lanciato la loro campagna di crowdfunding, con un videoclip di cinque minuti. Il video è stato realizzato in alcuni dei luoghi caratteristici di Forlì, tra cui l'Arena Forlivese di via Giorgio Regnoli.

Le riprese inizieranno a marzo 2016. Gli obiettivi consistono nella realizzazione di un film-documentario di qualità professionale, una versione libro+dvd, la sottotitolazione in più lingue, l'organizzazione di proiezioni nazionali e internazionali, fino alla messa in onda in televisione.

 

 

 

Per maggiori informazioni, consultare il sito di Marco Cortesi e il sito della campagna di crowdfunding

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.