28 settembre 2015 - Forlì, Società, Sport, Bar Sport

Sport per i nostri amici a quattro zampe: alla scoperta del “Rally-O”

Le discipline sportive cinofile o più brevemente detti gli sport cinofili, sono un ottimo modo per instaurare un bellissimo rapporto con il vostro amico a quattro zampe, per migliorarlo e soprattutto per divertirsi insieme al proprio cane. Praticare uno di questi sport con il nostro cane, non significa per forza doverlo fare a livello agonistico. Si può fare a tutti i livelli e con la maggior parte dei cani. Un recente sport cinofilo nato nel 2000 negli Stati Uniti è la rally obedience , per gli amici Rally-O, prendendo ispirazione dalla già conosciuta disciplina chiamata Obedience (questa nata negli anni 50), la famosa disciplina dell’obbedienza, dove il cane esegue dei comandi base. Per intenderci nell’obedience i comandi base sono: "resta", "seduto" e "a terra", "condotta" con e senza guinzaglio, ci sono poi esercizi di "invio" e di "riporto", "discriminazione olfattiva" e "controllo a distanza"; ha come scopo la valutazione delle doti del cane e della sua capacità di recepire l’addestramento. Quindi la rally obedience deriva da questa disciplina seppure poi si riveli differente. In Italia uno dei primi a credere nella rally-O fu Carlo Marzoli.

La rally Obedience è uno sport divertente sia per i cani che per i conduttori, a cui viene chiesto di affrontare un percorso formato da diverse stazioni segnalata da cartelli (da qui il nome Rally) nelle quali il binomio deve eseguire l’esercizio di obbedienza indicato, così dimostrando un forte affiatamento. Gli spostamenti tra una stazione e la successiva devono, se non diversamente indicato, essere eseguiti in condotta ed ad un passo normale. L’aspetto più interessante di questa disciplina riguarda senza dubbio l’attenzione e il rispetto che devono essere dimostrati nei confronti del cane durante qualunque prova . I giudici infatti sono in grado di riconoscere qualunque forma seppur lieve di disagio del cane, così intervenendo per penalizzare ogni tipo di coercizione venga anche parzialmente resa evidente. Il regolamento di questa disciplina proibisce l’uso di coercizioni fisiche e di toni di voce bruschi, e incoraggia il rinforzo positivo. Nella rally obedience è possibile comunicare sempre con il cane e usare sia ricompense di cibo che di carezze. E’ una disciplina favolosa con cui si instaura un rapporto intenso con il proprio cane, infatti lo scopo principale della Rally-O è proprio quello di promuovere relazioni positive tra il cane e il conduttore che sono basate sulla fiducia , sulla collaborazione e sul rispetto. Ci sono 63 possibili esercizi che combinati ogni vola in ogni percorso danno un’ampia varietà di esperienze sia a livello amatoriale sia a livello competitivo di gara La Rally è un vero e proprio sport e rappresenta la più bella evoluzione del corso di educazione base. Anche a Castrocaro presso il Centro Cinofilo si insegna questa disciplina , può essere praticata da tutti adulti e bambini, cani di tutte e razze e le età.

 

Per informazioni tel 3281222039

 

 

Monica De Stein - Associazione Compagni di vita – Castrocaro Terme

Centro Cinofilo del parco Fluviale

www.compagnidivita.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.