3 settembre 2015 - Forlì, Cultura, Società

30 studenti stranieri ospiti dell'Ostello di Santa Sofia per un mese e mezzo per parlare di democrazia

SANTA SOFIA. Dal 31 agosto al 14 ottobre 2015 trenta studenti provenienti prevalentemente dai Paesi dell’area balcanica sono protagonisti all'Ostello della Gioventù di Santa Sofia grazie al Master ERMA (European Regional Master’s in Democracy and Human Rights), coordinato dalle Università di Sarajevo e di Bologna con l'Istituto per l'Europa Centro-Orientale e Balcanica, e co-finanziato dalla Commissione Europea e dal Ministero degli Affari Esteri.

Incentrato sui temi della democrazia e dei diritti umani, il master universitario è attivo dall’anno accademico 2000/01 e si articola in tre fasi, che vedono impegnati studenti in un percorso di studio approfondito su questi fondamentali tematiche, attraverso un approccio interdisciplinare che abbraccia le scienze politiche, gli studio storico-sociali, il diritto, l’economia e la filosofia.

 

Dopo una prima fase del master svolta in aula a Sarajevo e sette settimane di stage in varie organizzazioni internazionali ed istituti di ricerca nell’area balcanica, i partecipanti sono in questa fase ospiti del CeUB nella sede dell'Ostello di Santa Sofia dove, fino al 14 ottobre, parteciperanno alla 21esima scuola estiva internazionale promossa dall’Iniziativa Centro Europa (INCE) dal titolo ‘'Managing Diversities in Democracy: Minorities, Territory, Self-Determination’’ e potranno infine concentrarsi sulla finalizzazione dei loro lavori di tesi, affiancati dai tutor accademici.

"Attraverso iniziative come questa - sottolinea Giampaolo Amadori, amministratore delegato CeUB - il nostro Centro si è caratterizzato sempre più come motore per l'internazionalizzazione del territorio. ERMA, in particolare, ha il merito di riunire ragazzi di etnie diverse provenienti da un'area geografica attraversata da fasi di divisioni e guerre; insieme per discutere sui temi della pace e della democrazia".

 

L’offerta didattica di ERMA è suddivisa in tre fasi e combina gli studi accademici con la ricerca sul campo ed esperienza pratica di tirocinio all’estero in uno dei Paesi della regione balcanica, per promuove la creazione di una generazione di funzionari, esperi, analisti con prospettive contemporanee per la gestione dello Stato e per le organizzazioni intergovernative e non governative, università e gruppi di riflessione. Co-direttori del programma sono il prof. Zdravko Grebo ed il prof. Stefano Bianchini, coadiuvati dai coordinatori Mariana Hadzijusufovic e dal prof. Francesco Privitera. Lo staff accademico è affiancato dai tutors Alina Trkulja, Mersiha Behlulovic, Giuseppe Picheca e Adriano Remiddi. Durante i 45 giorni di permanenza a Santa Sofia, i 30 studenti seguiranno anche un programma di escursioni e visite sul campo, utili per rafforzare la comunicazione interculturale, l'adattabilità e una mentalità interculturale, che sono alla base dei valori trasversali del programma.

 

"L'Unione Europea - sottolinea Francesco Privitera - sostiene il programma ERMA con finanziamenti garantiti fino al 2021, avendolo riconosciuto come il migliore esistente sotto il profilo della didattica, della gestione e della qualità strutturale dell'intero impianto organizzativo".

 

Ufficio Stampa Ceub

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.