13 agosto 2015 - Forlì, Politica

Raccolta differenziata, Rifondazione accusa: “Rispetto delle leggi non è sempre un atto dovuto a quanto pare”

FORLÌ. Per dimostrare la buona volontà della Giunta Regionale, l'assessore Paola Gazzolo ci ricorda l'approvazione del progetto di legge che prevede di portare la raccolta differenziata dei rifiuti al 73% entro il 2020.

Bene! Tuttavia, ci torna alla mente il Decreto legislativo n. 152/06 che vincolava le amministrazioni locali a raggiungere il 65% della raccolta differenziata entro il 2012, prevedendo sanzioni verso chi non avesse ottemperato.

Come è andata a finire? Ben pochi comuni hanno raggiunto l'obiettivo, nonostante l’adozione di fantasiosi espedienti per incrementare virtualmente tale percentuale. Penalizzazioni non ve ne sono state ma, evidentemente, il rispetto delle leggi, nella pratica, non sempre è un atto dovuto.

E’, invece, intervenuto lo “Sblocca rifiuti” approvato dal Parlamento. Capita che quando si approvano delle leggi i cui obiettivi sono posticipati di qualche anno rispetto al momento dell’approvazione stessa, successivi, in molti casi, alla fine del proprio mandato politico-amministrativo, si sia molto generosi nei proclami, pur in assenza dell’effettiva volontà politica di perseguire tali obiettivi. Dopodiché, niente di nuovo su questo fronte!

La stessa situazione si è palesata con l'assegnazione ad HERA del servizio raccolta rifiuti. L’assegnazione era in scadenza già nel 2011 e, benché lo si sapesse da svariati anni, la si è prorogata più e più volte.

Le leggi sono fondamentali ma, d’altra parte, vanno accompagnate dalla volontà politica, ed è qui che sorgono forti dubbi, soprattutto dopo il recente impallinamento da “fuoco amico” riservato all’assessore Bellini.

L'unica garanzia di tutela per i cittadini è rappresentata dalla crescita di un forte movimento che si batta per un nuovo modello di sviluppo, condizione per una nuova politica sui rifiuti atta a preservare le risorse e limitare l’inquinamento.

Perché ciò avvenga è importante l'impegno diretto di tutti e di tutte.

 

Nicola Candido - Partito della Rifondazione Comunista - Forlì

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.