23 giugno 2015 - Forlì, Fotonotizie, Cesena, Sport

Argento per tre campioni del Nuoto Center ai Campionati Italiani Uisp

Si tratta di Michelangelo Burattini, Matilde Fabbri e Vanessa Fabbri

RICCIONE. Da mercoledì 17 a venerdì 19 giugno si sono disputati allo Stadio del Nuoto di Riccione i Campionati Italiani UISP per le Categorie Ragazzi, Juniores e Assoluti, con grande affluenza di atleti e ben 89 Società alla Manifestazione che chiude il calendario sportivo UISP.

Il Nuoto Center di Forlì ha ben figurato, classificandosi al 26-esimo posto, in virtù di una buona prestazione complessiva della squadra.

Gli acuti sono però venuti dalle prestazioni individuali, con la conquista di 3 argenti. Matilde Fabbri lo ha vinto nella specialità dei 100 rana Cat. Juniores, con il tempo di 1’21”33. La sorella minore Vanessa si è cimentata nei 200 misti Cat. Ragazze, raggiungendo la piazza d’onore con un buon 2’38”12. Tra gli Juniores maschi, Michelangelo Burattini si è assicurato il secondo posto con l’interessante riscontro di 1’06”79.

Il Nuoto Center conclude così una stagione ricca di successi e piazzamenti, che costituiscono lo stimolo per la preparazione del prossimo anno sportivo con ancora più passione ed entusiasmo.  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.