8 maggio 2015 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro

Maltempo di febbraio, l'Eburt stanzia 300mila euro per imprese e lavoratori colpiti

FORLÌ-CESENA. Eburt, l’Ente Bilaterale Regionale del Turismo dell’Emilia-Romagna, costituito dalle Federazioni del Turismo aderenti a Confcommercio Emilia Romagna (Faita, Federalberghi, Fiavet, Fipe) e da Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil regionali, ha istituito un fondo di 300mila euro per contributi a fondo perduto in favore di lavoratori e imprese aderenti colpiti dagli eventi atmosferici del febbraio 2015.

Il contributo per i lavoratori è concedibile, fino ad un massimo di 1.000 euro, per spese di ripristino dell’abitazione a seguito di inagibilità e/o per danni provocati dall’evento atmosferico, nonché per la ricollocazione temporanea a seguito dell’inagibilità dell’alloggio.

Per quanto riguarda le imprese, il contributo è concedibile, fino ad un massimo di 5.000 euro, per spese relative alla messa in sicurezza dei locali dell’impresa o inerenti attrezzature, beni mobili strumentali aziendali e spese per la ricostituzione delle scorte di magazzino danneggiate, oppure per spese sostenute per la delocalizzazione temporanea, nonché per ripristino dei locali aziendali e per ogni altra spesa documentata conseguente a danni diretti o indiretti provocati dagli eventi atmosferici.

Per informazioni è possibile rivolgersi agli Uffici di Ascom – Confcommercio Imprese per l’Italia, di FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL presenti sul territorio o ai CST di EBURT.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.