8 maggio 2015 - Forlì, Cesena, Cultura, Società, Spettacoli

Il tenore Maurizio Tassani si racconta

Partecipò a Italia's got talent 2010, ora si esibirà alla televisione tedesca

FORLÌ. Gli occhi azzurri e la corporatura possente lo fanno assomigliare all'attore Mel Gibson degli anni d'oro. Il sorriso, a tratti allegro e a tratti malinconico, lo fanno sembrare un po' Lucio Dalla. Ma la voce è quella profonda dei grandi tenori, come Pavarotti o Domingo. È Maurizio Tassani, il tenore forlivese che il grande pubblico italiano ha scoperto e apprezzato per la partecipazione, nel 2010, a Italia's got talent. E adesso Tassani ci riprova: è stato ammesso, pochi giorni fa, al concorso Das Supertalent, la versione tedesca del format del talent show che ha conquistato tutto il mondo e che vanta numerosi tentativi di imitazione. Tassani ha concesso a Forli24ore un'intervista e ha omaggiato il nostro pubblico con una interpretazione “accappella” di My Way, brano che, come egli stesso ha raccontato, gli permise di scoprire le sue grandi doti vocali.

 

Maurizio, che brano hai portato davanti ai giudici di Das Supertalent?

Ho portato la nostra tradizione. È importante, per un cantante italiano, conoscere sia i propri pregi che i propri limiti. Per esempio, andare a fare un pezzo rock in Inghilterra, è da pazzi. Oppure sei Superman. Quindi ho optato per un medley di note canzoni italiane: O' sole mio e Tu vuò fa l'americano. Molto ritmato. Penso di aver centrato l'obiettivo.

 

Qual è stato il momento più importante della tua carriera musicale?

Il primo è stato quando ho scoperto di essere un cantante. Sono stato operato al polmone e, in fase di riabilitazione, ho scoperto di avere una bella voce. Me lo disse il medico che mi stava curando in quel momento. Erano gli anni in cui andava di moda il karaoke, quindi, con alcuni amici, decisi di partecipare ad un concorso. Vinsi un viaggio in Egitto e capii che quella poteva essere la mia strada. Mi sono, quindi, iscritto al Conservatorio. Avevo 33 anni.

 

Nel 2010, poi, hai partecipato a Italia's got talent.

Esatto. Era la prima volta che mi confrontavo con la televisione. È stata un'esperienza importantissima, perché mi ha permesso di capire come funzionano i format, la televisione. Soprattutto, di cosa ti devi aspettare dalla televisione. Da lì in avanti, ho avuto anche tanti altri bei momenti.

 

Tipo?

Beh, per esempio, l'anno scorso sono stato invitato dal Governo Cinese ad esibirmi al congresso mondiale della seta. Le mie esibizioni sono state trasmesse in televisione. E sono rimasto sconcertato quando ho visto i dati di ascolto: trecento milioni di persone mi avevano visto e ascoltato.

 

Qual è una canzone che ti piacerebbe interpretare di fronte ad un grande pubblico?

“L'Hymne à l'amour” di Edith Piaf. La cantante francese la scrisse dopo che il suo compagno della sua vita perì in un incidente aereo. Si sentiva in colpa, perché lui si trovava negli Stati Uniti, lei lo chiamò per dirgli che aveva bisogno di vederlo; lui prese il primo aereo che trovò. Oltrepassò l'oceano e, a causa di un guasto, l'aereo cadde.

Un brano straordinario, bellissimo. Conoscendo la storia, quando lo canto, mi emoziono tantissimo.

 

Parlaci di My Way.

È la storia di un personaggio che fa i conti con la sua vita passata e futura. Ma vi sconsiglio di sentirla nella versione italiana (ride).

 

 

Per tutta l'intervista e l'omaggio vocale di Maurizio Tassani a Forli24ore e al suo Pubblico, consultare il video allegato.

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.