29 aprile 2015 - Forlì, Cultura, Società

“Quante Storie nella Storia” torna a Castrocaro l'8 e il 9 maggio

CASTROCARO. “Quante Storie nella Storia” è un appuntamento annuale che si è consolidato grazie all’interessamento e collaborazione della Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia Romagna e della Soprintendenza Archivistica per l’Emilia Romagna, degli Archivi e delle Province.

Giunta alla 14esima edizione, la settimana della didattica in archivio vede anche quest’anno la partecipazione dell’Archivio Storico Comunale di Castrocaro Terme e Terra del Sole con progetti didattici svolti in collaborazione con Istituto Comprensivo Valle del Montone-Plesso di Castrocaro. Lo scopo è ancora una volta offrire ai giovani cittadini occasioni di incontro con la Storia attraverso l’uso e il confronto diretto con le sue fonti.

Nel corso del presente anno scolastico hanno partecipato ai laboratori oltre centocinquanta ragazzi. Nelle giornate dell' 8 e 9 maggio verranno presentati al pubblico i risultati del lavoro svolto.

Venerdì 8, alle ore 9 e 30, presso il Salone del Palazzo Pretorio di Terra del Sole, tre classi seconde della scuola elementare “Silvio Serri Pini” presenteranno “Di Carta in Carta”: una breve storia della carta e del suo uso nel tempo. La presentazione, accompagnata da una base musicale e una ritmica, porterà in scena un nuovo volto dell’archivio. I bambini hanno infatti costruito “strumenti di carta” quali tubi fruscianti, scatole tamburo e cupsong eseguite con bicchieri di carta.

 

Grande Guerra. Nell’anno del centenario della Prima Guerra mondiale, le classi quarte attraverso i laboratori in Archivio, hanno arricchito le loro conoscenze imparando che la guerra ha toccato anche gli abitanti del proprio Comune facendo loro acquisire l’importante consapevolezza che la grande Storia non esisterebbe se non vi fosse quella delle piccole storie di ogni paese. Dal Carteggio amministrativo, categoria Leva e truppe sono così uscite le storie di alcuni soldati. E così I nomi diventano storie, suscitano emozioni, si creano solidarietà, ci si cala nelle parti, si restituisce dignità ai personaggi. La Storia diventa realtà assume un significato diverso. Non è più così distante come appare sui libri di scuola.

Sabato 9 maggio, alle ore 9,30, presso il Castello del Capitano di Piazza (androne Borgo Romano) sarà la volta delle classi terze della scuola media “Dante Alighieri”, che faranno conoscere “Archivio a Km 0”. Risultato fra i vincitori del concorso di idee “Io amo i Beni Culturali” promosso dalla Regione Emilia Romagna, il progetto, proposto dall’archivio storico in collaborazione con Istituto Comprensivo e Comitato dei Genitori, è stato realizzato dedicando particolare attenzione ai temi dell’agricoltura e alimentazione del territorio , alle fiere e mercati, alla coltura del baco da seta. La data del 9 sarà solo il primo step di presentazione di questo progetto che prevede altri due originali appuntamenti. Nelle domeniche del 17 e 31 maggio, l’archivio storico scenderà in piazza ovvero sarà presente al mercato contadino a km 0 di Castrocaro. I giovani studenti faranno conoscere curiosi risvolti della ricerca condotta in archivio . Per l’occasione saranno coinvolte anche le Aziende agricole presenti . L’area mercatale sarà eccezionalmente animata da animali da cortile .

Memorie di guerra. La settimana della Didattica in archivio, dal 4 al 10 maggio, sarà anche l’occasione per visitare la mostra “Memorie di Guerra”appositamente allestita con la documentazione utilizzata nel corso della ricerca, unitamente ad altra messa a disposizione da alcuni privati cittadini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.