2 aprile 2015 - Forlì, Economia & Lavoro, Società

Unione dei Comuni, raggiunto l'accordo per i dipendenti

FORLÌ. Sparirà, da subito, la parola “licenziamento” dalle buste paghe di marzo. È questo uno dei punti dell'accordo tra sindacati e amministrazione pubblica per la risoluzione della questione dei dipendenti dell'Unione dei Comuni.

“In data 1 aprile 2015” scrivono i sindacati in una nota”a seguito della dichiarazione dello stato di agitazione di tutti i dipendenti interessati dal trasferimento all’Unione, le Organizzazioni Sindacali unitamente alle Rsu convocate congiuntamente alle Amministrazioni interessate davanti al Prefetto, dopo aver espresso le proprie preoccupazioni per la situazione venutasi a creare e conseguentemente aver illustrato le motivazioni che hanno portato alla dichiarazione dello stato di agitazione, preso atto del mea culpa dell’Amministrazione Comunale di Forlì per come è stata gestita tutta la sitazione, hanno raggiunto l'accordo.

Questi, in breve, i punti fondamentali dell'accordo: eliminazione della parola “licenziamento” dalle buste paghe di marzo; l’invio immediato della comunicazione da parte dell’Unione della comunicazione del passaggio diretto del personale con il mantenimento di tutti i diritti posseduti presso il comune di appartenenza; il riconoscimento del salario accessorio non erogato con un cedolino straordinario pubblicato il 10 aprile e disponibile con valuta 13 aprile; due incontri in sede prefettizia entro il 30 aprile ed il 31 maggio per la verifica dell’erogazione del successivo salario accessorio per tutti i dipendenti dell’Unione interessati a turnazione e reperibilità.

“Per il resto delle problematiche sul tavolo” spiegano le rappresentanze sindacali “ come il protocollo tecnico aggiuntivo per il trasferimento del personale, analisi organizzativa dei progetti Suap, informatica e ufficio del personale, si procederà con appositi incontri in sede di delegazione trattante”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.