11 febbraio 2015 - Forlì, Cronaca

Due infortuni sul lavoro in pochi giorni, la Fiom vuole vederci chiaro

La siglia sindacale richiederà in entrambi i casi un incontro urgente con le Direzioni aziendali

FORLI’ - A distanza di pochi giorni due gravi incidenti si sono verificati a Forlì: il primo sabato scorso nel cantiere Eataly, dove un elettricista di 48 anni è stato ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Bufalini di Cesena; il secondo solo ieri alla ditta Nisi Dream nella zona artigianale Quattro. Anche nel secondo caso le conseguenze sono state estremamente gravi.

 

I due lavoratori sono entrambi iscritti alla Fiom-Cgil ed è proprio dalla sigla sindacale che arriva una nota importante: “La Fiom Cgil richiederà in entrambi i casi un incontro urgente con le Direzioni aziendali di stabilimento al fine di effettuare un esame approfondito delle situazioni ambientali e di sicurezza nei rispettivi luoghi di lavoro”.

Insomma, il sindacato ci vuole vedere chiaro, sia sulle dinamiche che hanno portato ai gravissimi infortuni sia  sugli standard di sicurezza dei due luoghi di lavoro.

 

La sicurezza sul lavoro è un valore fondamentale, che non deve sottostare in nessun caso alle esigenze produttive o di qualsiasi genere – si legge nella nota inviata pochissimi minuti fa dalla Fiom - Chiediamo a tutti coloro che ne abbiano la competenza di potenziare gli sforzi per prevenire gli infortuni sul lavoro e alle istituzioni competenti di rafforzare i controlli al fine di sanzionare eventuali comportamenti che mettano a rischio la salute di chi lavora”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.