13 gennaio 2015 - Forlì, Sport

Hockey, Libertas inarrestabile, ora è sola in vetta

La vittoria a Piacenza garantisce ai forlivesi la testa della classifica

FORLI' - Continua inarrestabile la marcia della compagine forlivese nel campionato A2 di hockey in linea, da sabato solitaria in vetta alla classifica, dopo il difficile match sul campo dei Lepis Piacenza, vinto dai forlivesi con il punteggio di 5 a 3.

E, complice il risultato dell’Invicta Modena, fermata sul pari dai Pattinatori Sambenedettesi, la testa solitaria della classifica fa della Libertas Hockey Forlì del Presidente Giovanni Boni l’unica squadra forlivese ai vertici del proprio campionato,  in predicato per un sogno – quello della serie A1 – che in Via Ribolle comincia ad aleggiare con qualche insistenza.

Ma veniamo all’incontro di sabato in terra emiliana, campo tradizionalmente difficile per i ragazzi di coach Bartheldy; una partita che – sebbene ad alto livello fisico, soprattutto nel secondo tempo- non ha mai visto in discussione la supremazia forlivese. Supremazia di gioco, di coesione, di velocità, di possesso del disco.
Apre le marcature il giovane Robin Mazzoni, classe 1997, che ormai non è più una promessa, ma una concreta e fondamentale realtà dell’hockey non solo forlivese, ma anche e soprattutto nazionale; raddoppia poco dopo Michele Rossi, “senatore” della squadra, a riprova del grande lavoro di coesione di generazioni che coach Tomas Bartheldy sta mettendo in campo dall’inizio del campionato.
Tomas Bartheldy che realizza la terza rete prima dell’intervallo, e sempre prima dell’intervallo un Piacenza mai domo realizza la prima rete, in power play.

Nel secondo tempo, nonostante le due marcature messe a segno dai padroni di casa, e nonostante il livello fisico del gioco si alzi ulteriormente, i forlivesi non lasciano scampo agli avversari; Bartheldy realizza la quarta rete, con una personale doppietta, doppietta di cui poco dopo si rende autore Robin Mazzoni, realizzando la quinta rete per i forlivesi, con una tiro micidiale che non lascia scampo al goalie avversario, e che gli vale i complimenti anche da parte dei piacentini.

A nove minuti dalla fine dell’incontro, la filosofia forlivese della crescita e della cura del proprio vivaio mette a segno un altro debutto importante; fa il suo esordio nella massima serie il giovanissimo portiere Alex Miao, classe 1999, chiamato all’ultimo momento da coach Bartheldy per l’improvvisa indisposizione del goalie Livio Morri. Ed è proprio Alex a rilevare un ottimo Marco Peruzzi a nove minuti dalla fine, e a rendersi autore di belle parate sino al fischio finale, che consacra l’ulteriore successo dei forlivesi.
Il prossimo turno vedrà opposta la capolista Forlì ai Pattinatori Sambenedettesi, che sempre sabato hanno fermato la corazzata Modena sul 2 a 2: si preannuncia, anche qui, una sfida al cardiopalma tra due squadre che ben si conoscono: spettacolo davvero assicurato.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.