31 dicembre 2014 - Forlì, Cronaca, Società

Forlì, niente botti in centro storico

Emessa un'ordinanza che prevede sanzioni fino a 500 euro

FORLI' - Capodanno di divertimento per tutti, ma in sicurezza. Per questo motivo il Sindaco di Forlì, Davide Drei, ha adottato l'ordinanza che vieta l'uso di prodotti pirotecnici - i cosiddetti petardi - nel centro storico della città, in particolare nell'area compresa all'interno dei Viali e delle Porte di Circonvallazione, dalle ore 16.00 del 31 dicembre alle ore 20.00 del primo gennaio 2015.

L'uso improprio di questi prodotti di libera vendita può, in molti casi, provocare danni e disturbo alle persone, agli animali e alle cose, di qui la decisione di vietarne l'utilizzo.

 

Se non impiegati nel rigoroso rispetto delle regole precauzionali previste o, peggio, se usati intenzionalmente a tali fini, possono infatti causare danni materiali e fisici, poiché contengono sostanze esplosive in grado di produrre effetti calorifici, luminosi, sonori, gassosi o fumogeni a seguito delle reazioni chimiche dei loro componenti.

 

L'ordinanza, dunque, non intende porre un limite al divertimento, al contrario vuole garantire che i festeggiamenti della notte di San Silvestro si svolgano in condizioni di sicurezza per tutti i cittadini e per la salvaguardia degli animali, nel rispetto delle regole, evitando disturbo, disagio e situazioni di pericolo.

 

Per i trasgressori, la sanzione va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro (pagamento in misura ridotta pari a 50 euro entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione del verbale). Nei casi più gravi, qualora il fatto accertato rappresenti illecito penale, il responsabile sarà denunciato all'Autorità Giudiziaria competente.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.