23 dicembre 2014 - Forlì, Sanità, Società

Una maratona porta al traguardo i messaggeri della ricerca

I “Messaggeri della Ricerca” concludono il ciclo di iniziative 2014 per raccogliere fondi a favore dell’IRST

FORLI’ – Si è concluso con la consegna di un “assegnone” simbolico del valore di 1.600 euro il ciclo di iniziative 2014 promosse dai “Messaggeri della Ricerca” a favore dell’IRST. Sabato 20 dicembre Daniele Avolio, fondatore e promotore del progetto, ha incontrato, infatti, il Direttore Sanitario IRST, Mattia Altini, durante l’ultimo evento di raccolta fondi intitolato “Ride for Aid 2014” svoltosi presso la palestra PuntoFit di Forlì. Alla consegna hanno partecipato anche il Sindaco del Comune di Forlì, Davide Drei e l’Assessore allo Sport, Sara Samorì.

 

 “Vorrei ringraziare tutti coloro - dichiara Avolio - che hanno contribuito a rendere unica questa occasione benefica a favore della ricerca e cura dei tumori. Il progetto "Messaggeri della Ricerca" ha dimostrato di essere più vivo che mai ed io mi impegnerò a fare in modo che la ricerca possa continuare ad avere un supporto fondamentale dalla società civile”.

 

Alle parole di Daniele Avolio è seguito un sentito ringraziamento da parte di Mattia Altini che ha spiegato quanto l’apporto della cittadinanza sia stato fondamentale per sostenere tutti i progetti di ricerca attivi in IRST. “Sono emozionato nel dirvi – ha concluso il Direttore sanitario IRST -  che quest’anno l’Istituto, il più piccolo Irccs oncologico d’Italia come volume di attività, è stato il secondo come produzione scientifica e di conseguenza ha avuto il 130 per cento del finanziamento ministeriale battendo altri colossi della ricerca italiana”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.