20 dicembre 2014 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

Il M5S di Forlì contro i botti di fine anno

Chiesto al sindaco di firmare ordinanza per la prevenzione dei rischi

FORLI' - Il Movimento 5 stelle di Forlì interroga il Sindaco per sapere se non sia il caso di vietare i botti ed i petardi di Capodanno su tutto il territorio comunale invitandolo a varare un'apposita ordinanza con tanto di pene adeguate alla pubblica incolumità che viene messa a rischio a causa di questo malcostume.

 

"L'ordinanza - spiega il M5S in una nota - è opportuna per prevenire i rischi che derivano dall’impiego di botti e petardi ed anche per tutelare il benessere dei nostri amici animali che, nell’ultimo giorno dell’anno, vivono un vero incubo: molti scappano di casa e altri non reggono allo spavento e rimangono traumatizzati sino alla morte per il terrore provocato dalle esplosioni".

 

Questi giochi pirotecnici, talvolta illegali e venduti sottobanco, fanno in Italia vittime da bollettino di guerra, centinaia di feriti ed anche morti (2 nel corso del 2013).

"Il problema è più grave di quanto si pensi in quanto arrivano dalla Cina nuovi "botti" sempre più potenti e pericolosi che potrebbero trasformarsi in arma soprattutto in mano a minori", proseguono gli attivisti che chiedono ora il bando dei petardi su tutto il territorio comunale di Forlì e lo fa per voce dei due consiglieri comunali Daniele Vergini e Simone Benini che presenteranno al sindaco Drei un question time chiedendo se non sia il caso di porre un freno all'innegabile disturbo alla quiete pubblica e alla intrinseca pericolosità dei petardi.

 

“L'anno scorso l'allora sindaco Balzani aveva emesso un'apposita ordinanza che vietava l’uso, in strade, piazze, parchi e luoghi pubblici, di prodotti pirotecnici, ma la sanzione prevista era davvero minima: 50 euro. Chiediamo che il sindaco Drei si attivi per confermare l'ordinanza e, soprattutto, inasprisca le sanzioni amministrative che in altri Comuni anche a noi vicini (come a Castrocaro) erano state portate fino a 500 euro, con la confisca dei prodotti pirotecnici e, nei casi più gravi, con la denuncia alla competente autorità giudiziaria”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.