5 dicembre 2014 - Forlì, Economia & Lavoro, Società

I "fantasmi" dell'articolo 18 infestano il centro storico

Manifestazione congiunta di Cgil e Uil in vista dello sciopero del 12 dicembre

FORLI’ - In preparazione dello sciopero generale si è svolto questa mattina un flash-mob con volantinaggio nelle piazze della città al grido “I diritti? I fantasmi del futuro. Così non va!”.

Studenti, lavoratrici, lavoratori, pensionati hanno coinvolto i cittadini forlivesi sui temi sui quali il 12 dicembre la CGIL e la UIL hanno proclamato lo sciopero generale.

 

CGIL e UIL hanno deciso di mandare un messaggio estremamente forte, per imprimere quel segnale di svolta, che deve riguardare l’insieme della politica economica e sociale del Governo, interrompere una spirale negativa che non consentirà in alcun modo di uscire dalla crisi, ed individuare una traiettoria che sia finalizzata a creare lavoro, che è l’elemento essenziale per poter dire che la crisi inizia ad arretrare.

 

“L’insieme di questi provvedimenti non ci consegna un disegno accettabile – commentano i sindacati coinvolti nella mobilitazione - anzi, il quadro che determina, rappresenta un aggravamento della condizione della recessione economica e di peggioramento sul terreno sociale e dei diritti”.

 

“Non per una sterile protesta, ma l’inizio di una stagione nella quale la lotta per maggiore equità, giustizia sociale e per scelte politiche più lungimiranti, diventerà assillante”, dichiarano inoltre all’unanimità Cgil e Uil, “Siamo giunti a questa decisione perché ogni tentativo di avviare un confronto con il Governo è fallito. Non ha accettato di discutere i contenuti del “jobs act” imponendo una legge delega che riduce le tutele sul lavoro (art. 18 - reintegro per licenziamenti illegittimi, art. 13 - demansionamento, art. 3 – controlli a distanza), ma non il precariato”.

 

CGIL e UIL di Forlì, inoltre, invitano gli Amministratori pubblici locali, Sindaci e Assessori, “a riflettere con grande attenzione, prima di assumersi la responsabilità di penalizzare ulteriormente lavoratori, pensionati, cittadini, con le scelte contenute nei prossimi bilanci di previsione”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.