4 dicembre 2014 - Forlì, Agenda, Eventi, Società

Sfilata al quartiere Vecchiazzano per festeggiare i 20 anni della cooperativa Gulliver

In passerella anche alcuni abiti realizzati dai detenuti del carcere di Forlì

FORLI’ – La Cooperativa Sociale Gulliver, nell’ambito delle iniziative promosse nel ventennale della fondazione, organizza venerdì 5 dicembre alle ore 16,30 una sfilata di capi e accessori realizzati dalla Sartoria SoS-tenibile, l’ultima attività avviata da Gulliver proprio quest’anno.

 

Tra i capi selezionati anche alcuni abiti realizzati all’interno del Carcere di Forlì, con cui la Cooperativa sta progettando nuovi percorsi di inserimento lavorativo.

La passerella sarà allestita al Centro Commerciale di Vecchiazzano, dove la sartoria di Gulliver ha la propria sede. All’appuntamento aderiranno anche altri esercizi commerciali del territorio, come “Collezionando”, “Moda Max srl”, “Dolcessenza”, “Bar Voglia di caffè”, “Il Cappelletto Matto” e “Pizzeria del Cavone”.

 

Modelle d’eccezione saranno le ragazze del quartiere che volentieri si sono prestate a partecipare a questa iniziativa

 

A seguire sarà offerta ai presenti una piccola merenda per festeggiare insieme i 20 anni di attività sul territorio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.