27 novembre 2014 - Forlì, Società

Forlì fa scuola a Brussels

L'associazione Con...Tatto ha presentato l'esperienza dello "spazio famiglia"

FORLI’ - Lo “spazio famiglia”, luogo di accoglienza dei familiari che si recano a colloqui con i detenuti nel carcere di Forlì, è stato presentato come buona pratica nella rete europea Active Inclusion Learning Network.

 

L’associazione Con…tatto -portavoce della realtà forlivese e delle altre associazioni con cui collabora (la San Vincenzo de Paoli, la Papa Giovanni XXIII e il Gruppo Preghiera Montepaolo), ha raccontato la propria esperienza a Brussels lo scorso 13 e 14 novembre, davanti ad una platea di esperti di valutazione e operatori del settore.

 

La rete europea Active Inclusion Learning Network –finanziato dal FSE e diretto dal Ministero della Giustizia inglese- vuole far emergere modalità di Inclusione Attiva di soggetti svantaggiati, al fine di identificare modalità innovative e strategie incisive per sostenere le problematiche dei gruppi più deboli. Partner del progetto per l’Italia sono ISFOL –agenzia del Ministero del Lavoro- e OPEN consorzio di enti di formazione professionale.

Lo Spazio Famiglia è attivo dal 2010 e svolge un prezioso servizio di accoglienza, sostegno alle persone che si recano a colloquio con i detenuti. Il servizio è assicurato da 20 volontari e tirocinanti universitari che ogni settimana incontrano fino a 60 famiglie. Con il supporto di VIP CLOWN Forlì, vengono organizzate anche feste, momenti di incontro tra figli e genitori-detenuti.

 

Le attività rappresentano un prezioso sostegno al nucleo familiare, contrastano l’esclusione sociale, incoraggiando il benessere e la relazione, anche durante il difficile periodo di detenzione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.