27 ottobre 2014 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Società

Il paradosso: "o vi riducete l'orario di lavoro o vi licenziamo"

Il curioso ed inquietante caso dei dipendenti del Bevano Ovest

FORLI' - O vi riducete l’orario o arriveranno i licenziamenti: i dipendenti che lavorano all’autogrill Bevano Ovest riportano una curiosa e quanto mai preoccupante situazione che si sta consumando proprio in questi giorni. Stando a quanto comunicato dagli stessi impiegati l’azienda avrebbe intimato ai lavoratori di Bevano Ovest, così come in altri locali, di ridursi gli orari di lavoro, diversamente si sarebbe dato corso a trasferimenti o licenziamenti.

 

La Rsu da maggio chiede incessantemente un incontro con la dirigenza ma fino ad oggi è stato solo un nulla di fatto.

 

“ Riteniamo l’atteggiamento di Autogrill spa irrispettoso dei dipendenti – scrivono oggi in una nota che rimette d’accordo tutte le sigle sindacali - che non solo hanno sempre dato ampie disponibilità rispetto all’apertura h 24 della struttura, ma che per mesi si sono autogestiti senza un Direttore ottenendo anche migliori risultati proprio a fronte dell’esperienza decennale di molti di loro e della professionalità maturata a servire clienti, turisti ed avventori”.

Non si parla certamente di esuberi, dato che i lavoratori devono sottoporsi a turni massacranti proprio perché con tanta probabilità la mole di lavoro è stata sottostimata dalla dirigenza e a questo punto non ci stupisce se i sindacati parlano praticamente di speculazione quando scrivono,  “si tratta quindi a nostro avviso di voler trarre ulteriore profitto dalla situazione ai danni dei lavoratori”.

 

Da domani, i sindacati si metteranno in moto pronti a mettere in campo azioni ed iniziative di sostegno ai dipendenti del Bevano

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.