11 ottobre 2014 - Forlì, Cronaca

Morti sospette all'ospedale di Lugo, ex infermiera in carcere a Forlì

Il tutto è partito dal decesso di Rosa Calderoni avvenuta l'8 aprile scorso

FORLI' - Si trova a Forlì l’infermiera sospettata di aver ucciso 11 pazienti all’ospedale di Lugo. Ieri il Nucleo Investigativo dei carabinieri ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare.

 

Il Procuratore capo della Repubblica  di Ravenna, Alessandro Mancini ha descritto l’atteggiamento dell’infermiera, Daniela Poggiali accusata del decesso di Rosa Calderoni e sospettata di altre 10 morti in modo molto chiaro: “atteggiamento di estrema freddezza che ha avuto fin dall’inizio delle indagini”.

 

L’inchiesta è partita l’8 aprile scorso quando la 78enne Rosa si è spenta in ospedale per cause misteriose. Secondo gli inquirenti un’iniezione di una dose letale di potassio avrebbe strappato alla vita l’anziana ed i sospetti si sono concentrati proprio su Daniela Poggiali, unica secondo la Procura ad essersi occupata di Rosa Calderoni.

 

Sempre stando alle ricostruzioni operate dalle autorità, quello della 78enne non sarebbe l’unico caso ed è per questo che sono state passate in rassegna quasi una quarantina di morti avvenute all’interno dell’ospedale stabilendo che una decina di queste sia ad alto sospetto e ricollegabile all’ex infermiera 42enne indagata, inoltre, di furto all’interno della stessa struttura sanitaria.

La Procura esclude si sia trattato di errore umano così come di eutanasia volontaria ma secondo gli inquirenti alla base di queste morti potrebbero esserci ben altre motivazioni.

 

Le indagini convergerebbero su un modus operandi molto chiaro: l’ex infermiera è sospettata di aver dato la morte a pazienti particolarmente difficili da assistere o comunque con parenti molto pressanti.

I sospetti a carico dell’infermiera sono agghiaccianti come gli autoscatti che la Poggiali avrebbe fatto insieme ad una paziente deceduta. Le indagini proseguono a ritmo serrato.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.