10 ottobre 2014 - Forlì, Cesena, Cronaca

20 ovuli di hashish e cocaina nell'intestino: arrestato

Con lui altre due persone sono arrestate dai Carabinieri

FORLÌ-CESENA. Non sarebbe stata una digestione facile quella di B. S., classe 1977, con all'attivo già qualche precedente penale, che trasportava, all'interno del proprio intestino, ben venti ovuli contenenti hashish e cocaina. Venti ovuli per un totale di duecentodieci grammi di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato arrestato ieri a seguito di un controllo, da parte dei Carabinieri, all'uscita Valle del Rubicone dell'Autostrada A14. Con lui, altre due persone: P.M., classe 1983, e G.A., classe 1981. I tre sono stati tutti arrestati in flagranza di reato per trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

 

I Carabinieri della locale sezione, assieme ai colleghi della stazione di Gambettola, hanno effettuato l'arresto a seguito, si diceva, di una perquisizione all'uscita dell'Autostrada. Poco dopo aver fermato il veicolo su cui viaggiavano i tre, i Carabinieri, vista l'atteggiamento ostile degli occupanti, hanno deciso di procedere ad ispezione. Tra gli effetti personali di P.M., i Carabinieri hanno trovato tre grammi di eroina. Ma, ad insospettirli maggiormente, l'evidente stato febbricitante di P.M., che è stato quindi sottoposto ad esami clinici, da cui è emersa la presenza dei venti ovuli.

 

La droga proviene, assai probabilmente, dalla Spagna. A trasportarla fino a Bologna era stato, ovviamente, P.M., che, nel capoluogo, era stato raggiunto e affiancato dai due complici. I tre la stavano trasportando verso la Riviera, dove avrebbe rifornito i pusher di Cesenatico e di tutta la Valle del Rubicone.

 

Si pensa, inoltre, che questo non fosse il primo viaggio del terzetto e sicuramente non il primo di P.M. L'arresto dei tre rappresenta, quindi, un passo importante verso la lotta al traffico di stupefacenti nel nostro territorio.

 

In attesa dell'interrogatorio di convalida da parte del Giudice per le indagini preliminari, i tre sono stati condotti nella Casa circondariale di Forlì.

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.