30 settembre 2014 - Forlì, Cronaca

Casa d'appuntamenti all'ombra del campanile

I carabinieri mettono sotto sequestro un'abitazione adibita a bordello ed arrestano due persone

FORLI’ - I Carabinieri della Compagnia di Forlì, negli ultimi mesi,  hanno incrementato i controlli nel centro storico, in particolare nei pressi di Corso Mazzini questo per rispondere alle segnalazioni dei residenti su ripetuti episodi di violenza e non rispetto del decoro urbano.

Sono stati controllate persone, mezzi ed esercizi commerciali.

Nel corso di questi controlli i Carabinieri hanno individuato in via Bonoli un’abitazione che veniva utilizzata come casa di appuntamento.

 

Dopo aver documentato il tutto con una specifica attività di osservazione e pedinamenti i militari hanno certificato l’andirivieni degli avventori del bordello. Acquisite tutte le informazioni del caso i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, una coppia ritenuta responsabile di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e tentata estorsione.

 

Si tratta di una donna brasiliana di 47anni residente a Forlì e di un uomo 44enne italiano residente a Lugo: entrambi sono stati bloccati dopo aver minacciato con un coltello una delle occupanti dell’appartamento, una ragazza brasiliana che da qualche giorno risiedeva in una delle stanze. La coppia voleva che la giovane anticipasse ulteriori somme di denaro quale contributo per l’appartamento concessole per esercitare l’attività di meretricio.

 

Un’altra donna, titolare del contratto di affitto, anch’ella di origine brasiliana e al momento irreperibile,  è stata denunciata a piede libero per favoreggiamento della prostituzione. I due arrestati sono stati associati presso la locale Casa Circondariale. L’appartamento nel frattempo è stato sottoposto a sequestro.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.