28 giugno 2014 - Forlì, Sanità, Società

Cinquecento chilometri in bici per sostenere la ricerca sui tumori

Partiti questa mattina da Forlì i "messaggeri"

MELDOLA - Ha preso il via questa mattina, sabato 28 giugno mattina, da piazza Saffi, la terza impresa dei “Messaggeri della Ricerca”, gruppo di bikers capitanato da Daniele Avolio, che nei prossimi sette giorni affronterà in mountain-bike i quasi 500 km che separano Forlì da Montefiascone,in provincia di Viterbo.

L'obiettivo è quello di promuovere le attività scientifiche effettuate dall'Istituto Tumori della Romagna IRST IRCCS.

 

Alla partenza di questa mattina erano presenti il direttore Sanitario IRST, Mattia Altini, il sindaco di Forlì Davide Drei e l’Assessore allo Sport Sara Samorì. L'assessore, inoltre ha accompagnato il gruppo, rigorosamente in bici, fino a Meldola dove i bikers hanno ricevuto il saluto “ufficiale” anche da del primo cittadino Gianluca Zattini.

 

Sette le tappe in cui è suddiviso il tour che per essere completato impegnerà il gruppo di volenterosi per circa 50 ore di viaggio.

Arrivati a Chianciano la carovana prenderà parte all'evento di Group Cycling® dove, nella piazza cittadina, saranno disposte 40 biciclette stazionarie per due ore di lezione. Il ricavato del grande evento sarà devoluto all’IRST.

 

A Montefiascone si terrà poi una tavola rotonda sul tema della ricerca oncologica a cui prenderanno parte Dino Amadori (Direttore Scientifico IRST IRCCS), Mattia Altini (Direttore Sanitario IRST IRCCS), il sindaco della città di Montefiascone, Luciano Cimarello, il delegato alla Cultura del Comune di Montefiascone, Renato Trapè e, in via straordinaria, anche il sindaco di Forlì, Davide Drei e il parlamentare e presidente AICS, Bruno Molea.

 

Gli itinerari e i sentieri sterrati sui quali viaggeranno i “Messaggeri”, saranno gli stessi percorsi da San Francesco d’Assisi e dai pellegrini lungo la via Francigena che conduce alla Capitale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.