16 maggio 2014 - Forlì, Società

Nuovo gesto di solidarietà dai Lions Club Forlì Valle del Bidente

Un tonometro a soffio per prevenire le malattie della vista ai diabetici

FORLI' - Grazie ad una donazione di 6.500 euro del Lions Club Forlì Valle del Bidente, ora i diabetici forlivesi hanno a disposizione un ‘Tonometro a Soffio’, che permette la visita completa di controllo del fondo oculare.

 

Grazie ad un service del Lions Club Forlì Valle del Bidente, ora i diabetici forlivesi hanno a disposizione un tonometro a soffio, che permette la visita completa di controllo del fondo oculare.

Con questa donazione di 6.500 euro, che rappresenta il service più importante dell’anno sociale di Vittorio Cervi, il Lions Club forlivese ha contribuito attivamente al progetto per il completamento dell’ambulatorio dello screening oculare attivato dall’Associazione Diabetici Forlivese

La consegna ufficiale del tonometro a soffio è stata fatta ieri pomeriggio, alla presenza del presidente dell’Associazione Diabetici Forlivese Pierre Cignani, del secondo vice presidente del Lions Club Forlì Valle del Bidente Stefano Ranieri, del primario dell’U.O. di Endocrinologia dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì Maurizio Nizzoli, del Responsabile del Coordinamento e dell’Organizzazione dell’Associazione Diabetici Forlivese Marco Tellarini e dei consiglieri del Lions Club Forlì Valle del Bidente Mario Campanella e Giorgio Cicchetti.

 

Il diabete è in continuo aumento e colpisce il 5-6% della popolazione totale
Fra i fattori scatenanti del diabete, che è in continuo aumento a livello mondiale, ci sono l’obesità, la sedentarietà e l’allungarsi della vita media. Il 5% della popolazione diabetica sviluppa il diabete di tipo 1, che è una malattia giovanile autoimmune, che viene trattata subito con l’insulina mentre quello più diffuso è il diabete di tipo 2, che colpisce il 5-6% della popolazione totale, di gran lunga il più pericoloso perché asintomatico e per questo almeno il 40% degli interessati non è consapevole di essere ammalato.

 

Cos’è il tonometro a soffio

Il Tonometro a soffio serve a misurare la pressione intraoculare per capire se è presente il rischio di insorgenza di glaucoma, un’importante complicanza invalidante legata al diabete caratterizzata da un aumento della pressione all’interno dell’occhio, con successivi difetti del campo visivo.

Per misurare la pressione il Tonometro a soffio produce verso l’occhio un getto d’aria, che schiaccia leggermente la cornea  favorendo l’inserimento di un raggio di luce, che viene  riflesso dalla cornea stessa per poi essere captato da una fotocellula sul puntatore dello strumento. I valori della pressione intraoculare vengono forniti in base al tempo che il getto d’aria impiega ad ‘applanare’ la cornea.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.