28 aprile 2014 - Forlì, Economia & Lavoro, Politica

Anche Pasini sottoscrive le proposte dell'Ugl

Il candidato di "Amare Forlì" concorde sulle proposte avanzate dal sindacato

FORLI' - Anche Andrea Pasini , consigliere comunale uscente e candidato sindaco della lista civica “Amare Forlì”, ha sottoscritto la piattaforma economico/sociale l’Ugl di Forlì-Cesena e Rimini ha presentato e sta presentando ai candidati sindaco di Forlì in occasione delle elezioni amministrative del 25 maggio 2014.

Parere favorevole all' elenco di sei priorità che il sindacato ha presentato nei giorni scorsi pubblicamente e che ha visto già il favore (5 sì su 6) di Anna Rita Balzani , candidato sindaco del centrodestra.

Ovvero: l'attivazione di una  Consulta comunale del Lavoro, trasferimento in capo al Comune di servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad oggi gestiti da Hera; valorizzazione   della rete dei servizi sociosanitari   a tutela degli anziani e delle fasce deboli; lotta agli sprechi, abbattimento dei costi delle società “partecipate” , sperimentazione e utilizzo della moneta complementare   a sostegno delle imprese e potenziamento della   sicurezza e del controllo del territorio rafforzando la sinergia fra forze dell'ordine pubbliche e private.

L'adesione ideale a queste linee programmatiche ha avuto anche un suggello formale: con stretta di mano che Pasini ha scambiato con il segretario generale dell’Ugl di Forlì-Cesena e Rimini , Emanuela del Piccolo, ed il vice   Gerardo Fasulo e la firma della piattaforma sindacale che non a caso l'Ugl ha chiamato “Per un'economia dal volto umano”.

“Ho letto i punti della piattaforma dell’Ugl e devo dire che sono il mio 'pane quotidiano' , in linee generali questi argomenti sono già inseriti nel mio programma, declinati con proposte operative e soluzioni concrete e particolari di fattibilità. E devo anche aggiungere che, a differenza di altri candidati coinvolti nella prova elettorale, molte di queste tematiche (il lavoro, la sicurezza, e la moneta complementare, per esempio) nel corso dei miei quattro anni di mandato sono state oggetto di interrogazioni, proposte di sedute tematiche straordinarie consiliari , argomento per convegni pubblici e, per ultimo, anche materia di approfondimento e discussione dell' Officina delle idee”: ha detto durante il “faccia a faccia” Andrea Pasini.

In particolare, nell'incontro che s'è tenuto nella sede dell'Ugl di via Bruni, il candidato sindaco della lista civica Amare Forlì, ha parlato della sua proposta di attivazione della figura del “Mediatore e facilitatore di lavoro e reinserimento occupazionale”, della Borsa Lavoro, dell'utilità degli scambi di beni, merci e servizi attraverso il sistema in circuito della moneta complementare, dell'implementazione del fondo per le start – up , e di sostenere maggiore equità nel welfare anche rivedendo il 'fattore famiglia' per l'accesso ai servizi come le case popolari e gli asili nido.

“Vista la fortissima crisi economica , come sindacato abbiamo pensato ad una Consulta Comunale del Lavoro, come organo con funzioni propositive e consultive - ha spiegato Emanuela Del Piccolo - Un 'unica cabina di regia territoriale utilissima per armonizzare gli investimenti pubblici nelle direzione più efficace e poter meglio dialogare con una voce unica con i vertici delle imprese , sempre più spesso multinazionali con sede estera, e con il governo e i singoli ministeri. Abbiamo lanciato la proposta, tocca poi ai politici attuarla concretamente nei modi e con il coinvolgimento dei tanti attori coinvolti in questo campo, ma senza escludere nessuno e senza preclusioni ideologiche”.

Gerardo Fasulo è tornato sull'argomento del   trasferimento in capo al Comune dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad oggi gestiti da Hera e s'è detto d'accordo anche Pasini nel dar vita effettiva al “distretto del riciclo” anche come occasione economica per le imprese del territorio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.