28 aprile 2014 - Forlì, Agenda, Arte, Società

Gli scatti di Instagram protagonisti di una mostra collettiva

"#imageofwork" apre i battenti giovedì 1° maggio ore 10.30 Palazzo Romagnoli

FORLI' - Nell’epoca dei social network, dei selfie e del web 2.0, l’idea originaria di Giuseppe Verzocchi di chiedere agli artisti del suo tempo un’interpretazione del mondo del lavoro si traduce oggi nel progetto #imageofwork, che ha dato origine alle oltre 220 immagini inviate dagli utenti Instagram per partecipare alla prima mostra collettiva multimediale dedicata al tema.

L’idea di lavoro che gli autori hanno condiviso con la comunità virtuale diventa una originale espressione di democrazia artistica che verrà inaugurata giovedì 1° maggio alle ore 10.30 negli spazi di Palazzo Romagnoli, dove sarà possibile vedere le immagini grazie all'installazione multimediale realizzata da Andrea Pedna, in collaborazione con il collettivo bolognese Open Stories.

La stessa operazione, seppur contestualizzata e riportata alle moderne forme di socialità e alle innovative forme artistiche del mondo contemporaneo, è stata proposta dal Servizio Pinacoteca e Musei del Comune di Forlì in collaborazione con il Centro Studi per la storia del lavoro di Imola.

I risultati di questa originale ricerca, analizzati dal professore Giovanni Matteucci, docente di Estetica e direttore del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell'Università di Bologna, saranno presentati nel corso dell'inaugurazione.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 11 maggio 2014, con ingresso libero negli orari di apertura di Palazzo Romagnoli.
Per ulteriori informazioni: Servizio Pinacoteca e Musei, Via Albicini, n. 12
tel. 0543 712602 712609 musei@comune.forli.fc.it  www.cultura.comune.forli.fc.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.