18 aprile 2014 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

“A sinistra con Drei”, presentata la lista e il programma

Davide Drei: “è la sinistra che mi piace, non come l'altra che è solo autoreferenziale”

FORLÌ. È stata presentata ufficialmente ieri mattina la lista civica a sostegno del candidato sindaco Davide Drei “A sinistra con Drei”. Formata da elementi della società civile e dell'associazionismo, a cui si aggiungono persone provenienti da precedenti esperienze politiche, la lista si schiera, per definizione, a sinistra.

“È una sinistra fatta di persone che mi piacciono”: ha espresso così il suo apprezzamento Davide Drei, all'incontro che si è tenuto nella sede della lista sotto i portici di Piazza Saffi, laddove, fino a non molto tempo fa, sorgeva lo storico negozio d'abbigliamento “Cereali”. Parte dell'incontro di presentazione è stato, infatti, dedicato al tema della contesa elettorale. Una contesa che, ha denunciato il candidato e assessore al welfare Davide Drei “si sta avvelenando. C'è una sinistra autoreferenziale che non porterà niente di buono alla Città” con più o meno implicito riferimento agli attacchi che, in questi giorni, stanno arrivando dalla lista “Sinistra per Forlì” a Drei.

Il programma. Il programma è stato esposto da due dei candidati: Marco Dori e Anna Maria Vallicelli. Quest'ultima ha già ricoperto, di recente, il ruolo di assessora a Predappio. Tra i punti cardine del programma, la riapertura dell'Aeroporto, previa ricerca di una specificità della struttura da poter sfruttare (vocazione turistica, commerciale, etc); la necessità di governare il processo di formazione dell'Ausl Unica per migliorare ulteriormente l'offerta sanitaria che, secondo il candidato Marco Dori “è una delle migliori in Italia”; l'urgenza di porre un argine alle situazioni di disagio sociale, tra cui le nuove forme di povertà sono sicuramente le più evidenti, ma non mancano anche le nuove dipendenze, come il gioco d'azzardo, in cui il candidato Marco Dori ha esperienza in quanto membro dell'associazione forlivese Slot Mob.

Revenue Review. Marco Dori ha quindi introdotto il concetto di “Revenue Review”, in contrapposizione alla famigerata Spending Review. “In pratica” ha spiegato il candidato “la soluzione non è mai il taglio dei costi, ma l'aumento delle entrate attraverso la rinegoziazione di contratti onerosi e poco efficienti e l'aumento dell'equità fiscale”.

I candidati. Oltre a Marco Dori e Anna Maria Vallicelli, la lista si avvale della presenza, in lista, della giornalista Emanuela Andreatta, di Celestino Bresciani, Filippo Cicognani, Renè Coveri, Vladimiro Coveri, Nadia Lo Bianco e Marcello Maestrale - questi due provenienti, come Marco Dori, dal mondo della formazione -, Roberta Mariani, Salvatore Paciello, Roberto Pisano, Fabrizio Rossi, Valentina Rossi, Roberto Tesei del PdCi, Monica Pozzi e Filippo M. Vincenzi.

 

Per visionare il video dell'intervento di Marco Dori sulla questione dell'aeroporto, cliccare qui

 

Per visionare l'intervento di Anna Maria Vallicelli sul programma, cliccare qui

 

Per tutte le foto della conferenza stampa, consultare la galleria su facebook

 

 

Per maggiori informazioni sulla lista “A sinistra con Drei”, consultare la pagina facebook

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.