17 aprile 2014 - Forlì, Economia & Lavoro, Politica

l’Ugl di Forlì-Cesena presenta ai partiti la piattaforma “economia dal volto umano”

Anna Rita balzani firma la piattaforma programmatica del sindacato

FORLI' - Anna Rita Balzani , candidato sindaco del centrodestra, ha sottoscritto cinque dei sei punti della piattaforma programmatica che il sindacato Ugl di Forlì ha presentato oggi e lo farà nei prossimi giorni a tutti i candidati sindaco di Forlì. 

Accolte le proposte di creazione di una Consulta comunale del Lavoro, trasferimento in capo al Comune di servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad oggi gestiti da Hera; valorizzazione  della rete dei servizi sociosanitari soprattutto a tutela degli anziani e delle fasce deboli; potenziamento della  sicurezza e del controllo del territorio;   lotta agli sprechi, abbattimento dei costi e delle società collegate o “partecipate”  e taglio dei costi delle consulenze e delle collaborazioni politiche. L'unico punto della piattaforma che Anna Rita Balzani ,  si riserva di approfondire è la proposta di sperimentazione e utilizzo della moneta complementare  a sostegno delle imprese.

“In linea di massima si tratta di nostri cavalli di battaglia”: ha dichiarato Anna Rita Balzani , che giovedì pomeriggio, 17 aprile 2014, ha incontro nella sede dell'Ugl di via Bruni  il segretario generale   dell’Ugl di Forlì-Cesena e Rimini , Emanuela del Piccolo, ed il vice  Gerardo Fasulo. 

A fianco della Balzani anche Riccardo Carioli, candidato alle comunali nella lista di Forza Italia.

Il rito dell'approvazione di gran parte   della piattaforma programmatica dell'  Ugl di Forlì è stato suggellato con una firma ed immortalato da una fotografia. 

“Abbiamo messo  in agenda una serie di proposte che vorremmo fossero al centro dei programmi delle candidate e dei candidati che incontreremo nei prossimi giorni , e chiederemo loro conto degli impegni che intenderanno assumersi nei confronti del sindacato”:  ha detto Emanuela del Piccolo. 

Questo impegno dovrà tradursi in elementi dei programmi elettorali e dovrà diventare  materia di confronto con chi sarà chiamato a governare la città di Forlì.

 L'Ugl ha chiesto di  creare una Consulta comunale del lavoro come organismo con funzioni non soltanto consultive ma anche propositive che possa fungere da “cabina di regia” nelle crisi aziendali e nelle politiche di contrasto alla disoccupazione ed orientamento alle professioni e che fra le principali finalità preveda la presentazione di proposte ed elaborazione di pareri nell’ambito delle politiche del lavoro , coinvolgendo gli organismi esistenti, le associazioni datoriali e di categoria, i parlamentari ed anche, ovviamente, i sindacati”:  ha dichiarato Emanuela del Piccolo. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.