24 marzo 2014 - Forlì, Sport

Forlì agguanta un prezioso pari a Ferrara

La Spal finisce in 9 una partita che l'ha vista dominare per gran parte del match

FERRARA - Forlì torna con un buon pari da Ferrara dove ha incassato ieri un punticino grazie al pareggio contro la Spal.

Per i biancorossi la partita inizia subito in salita: dopo solo 9 minuti Varricchio porta in vantaggio la squadra di casa segnando il 18 gol in stagione. Si deve attendere il 34’ della ripresa perché Forlì raggiunga il pari, quando Evangelisti realizza su rigore.

All’appuntamento di Ferrara il Forlì si è presentato con un 5 –3 –2 che ne ha limitato le occasioni offensive tanto che la reazione al gol dei padroni di casa arriva solo al 17’ della prima frazione di gioco.

La Spal rientra in campo nella seconda parte del match con l’idea di amministrare la partita e di addormentarla, soddisfatta dalla rete di vantaggio. Rossi sostituisce Boron  per Nappello ed è proprio lui a far tremare i polsi: botta a colpo sicuro che impegna seriamente Menegatti che con una vera e propria magia, agevolata anche dal palo nega la gioia del gol al giocatore biancorosso. Questo è il campanello d’allarme per la Spal che evidentemente non da troppo peso al gioco più fluido e dinamico della formazione ospite che cambia modulo portando a tre il numero delle punte e con un rifinitore dietro alla linea offensiva. I biancorossi si sbilanciano spesso in avanti ma la Spal spreca ben due occasioni di per chiudere la partita. Si arriva così al 33’ della ripresa quando Cejas con un preciso lancio lungo pesca Melandri che sul filo del fuori gioco si aggiusta il pallone e tenta di lanciarsi a rete. Giani a quel punto non può fare altro che abbattere l’attaccante del Forlì decretando il calcio di rigore e rimediando il rosso per fallo da ultimo uomo. Sul dischetto l’ex Evangelisti deve tirare due volte e in entrambe le occasioni non sbaglia portando i biancorossi su un pari più che meritato. La spal nei minuti finali resta addirittura in 9 dopo che l’arbitro manda anzitempo negli spogliatoi della Spal Buscaroli. Forlì a quel punto tenta il forcing e le incursioni si fanno asfissianti ma la palla del break, e peraltro quella decisiva ce l’ha la Spal. Cozzolino si lancia verso una la porta difesa da Tonti ed è Drudi a rimediare al peggio atterrando il giocatore. Forlì in classifica arriva a così a 39 punti mantenendo una lunghezza dal porto Tolle che nel week end ha vinto contro il Bellaria.

(Fotoservizio di Geppy Toglia)

Questa la classifica generale:

60 Bassano

50 Monza

50 Renate

48 Santarcangelo

47 Spal

47 Alessandria

45 Mantova

44 Real Vicenza

43 Torres

39 Forlì

38 Porto Tolle

37 Vecomp

36 Cuneo

36 Rimini

33 Perolettese

26 Castiglione

12 Bellaria

9 Bra

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.