19 marzo 2014 - Forlì, Politica

Cambiare marcia per cambiare la città

CambiaForlì ha presentato il candidato sindaco e il programma

FORLI'- Una saletta della Banca di Forlì gremita ha saluto l’esordio pubblico della lista CambiaForlì! e del proprio candidato sindaco Luigi Ascanio, in vista delle prossime elezioni amministrative di fine maggio.

Nel corso della serata sono state puntualizzate le motivazioni che hanno portato all’avvio di questo progetto politico innovativo, basato sull’impegno generoso di tanti cittadini a cui sta a cuore il destino della propria città al fine di approntare un progetto politico di rilancio e di sviluppo di ampio respiro che dia speranza verso il futuro e inverta la tendenza al declino che la città sta vivendo.

“I punti su cui ci impegneremo – ha precisato Luigi Ascanio – e su cui stiamo costruendo il programma politico sono 8: sviluppo e territorio, cultura e marketing territoriale, politiche giovanili, scuola e formazione, sanità, welfare e nuove povertà, università e sicurezza. Su questi ci concentreremo, ribadendo che oggi le priorità sono il lavoro, il sostegno alle imprese e alle famiglie. Serve un progetto complessivo di sviluppo trasversale che coinvolge il centro storico (che sarà possibile rilanciare solo tornandovi ad abitare), il patrimonio culturale (che può diventare una risorsa in termini economici e di occupazione), le infrastrutture e la viabilità, perché Forlì non può rimanere fuori dai gradi collegamenti europei, la formazione, la scuola e l’università, che vanno viste più in sinergia con il mondo imprenditoriale e i giovani che hanno  bisogno di opportunità di svago, studio e aggregazione per vivere al meglio la loro età e mettere le basi per diventare adulti attivi nel contesto sociale”.

Un vivace dibattito ha seguito l’intervento del candidato sindaco, che ha ricevuto gli auguri di tanti forlivesi accorsi ad ascoltarlo fra cui l’ex sindaco Franco Rusticali.
I prossimi appuntamenti della lista civica, denominati “I martedì di CambiaForlì!”, presentati nel corso della serata, saranno forum tematici in cui approfondire particolari questioni relative allo sviluppo della città, che prenderanno il via il 1 aprile prossimo. Nel corso dell’evento è stata anticipata la costituzione dell’associazione culturale “CambiaForlì!”, un organismo di dialogo, confronto e creatività politica, che sarà operativo in modo permanente anche dopo la tornata elettorale.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.