5 dicembre 2013 - Forlì, Economia & Lavoro, Società

I rischi legati alle lavorazioni agricole nelle province romagnole

FORLI' - Si svolgerà domani, presso la Sala Convegni della Sede INAIL di Forlì, un seminario che affronta il tema dei rischi legati alle lavorazioni agricole nelle tre province romagnole.

Più prevenzione e cultura della sicurezza nel settore agricoltura. E’ questo l’obiettivo che le Sedi INAIL di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini in collaborazione con le rispettive AUSL e l’E.B.A.R.E.R. (Ente Bilaterale per l’Agricoltura Emilia Romagna), intendono raggiungere con il seminario “Agricoltura Sicura in  Romagna” organizzato per domani. L’iniziativa è rivolta alle imprese agricole e alle Associazioni di Categoria.
L’argomento che sarà oggi approfondito, è stato scelto per offrire un valido supporto alle imprese agricole che devono affrontare quotidianamente le difficoltà relative all’applicazione delle norme di sicurezza in agricoltura.
L’incontro rappresenta un momento di riflessione in cui, enti pubblici e imprese, soprattutto le piccole imprese, analizzeranno dati e possibili soluzioni legate agli interventi di prevenzione che potranno essere realizzati all’interno delle molteplici attività del settore agricoltura dei territori interessati.
Agli interventi previsti dal programma seguirà un dibattito che sarà utile a far emergere esigenze e suggerimenti da parte degli agricoltori che interverranno.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.