5 dicembre 2013 - Forlì, Società

Auto in centro, "Ognuno ha le associazioni di categoria che si merita"

FORLI' - "Non mi viene in mente nessun caso di riqualificazione urbana e di rilancio commerciale affidato ad un aumento del traffico automobilistico e degli spazi di parcheggio.
Ho letto studi su come la mobilità sostenibile (bici, pedoni, trasporto pubblico) contribuisce a migliorare la qualità della vita, riducendo i costi diretti ed indiretti del traffico motorizzato 
privato, favorendo il turismo e le piccole e medie attività commerciali.

 

Studi internazionali, europei ed anche italiani che dimostrano la maggiore redditività di ogni euro investito in ciclabilità piuttosto che in infrastrutture stradali, e sull'aumento del valore immobiliare degli edifici in zone riqualificate puntando sul recupero alla socialità degli spazi pubblici altrimenti occupati dalle auto.

Per non parlare del cicloturismo, in grado di "allungare" la stagione turistica valorizzando le famose risorse dei territori, dalla cultura alla gastronomia.
Forlì potrebbe essere davvero, paradossalmente, all'avanguardia, con questa crociata reazionaria per portare le auto in piazza Saffi.

 

Intanto la Confcommercio di Arezzo ha deciso di organizzare un  servizio gratuito di bici cargo "all'interno della immensa Zona 30, che comprende tutto il centro storico", e promuove Ecostreet, un festival "che guarda alla sostenibilità in un modo diverso, da un altro punto di vista. Green economy, benessere, energie rinnovabili, bioedilizia. Ma anche mobilità sostenibile, sviluppo economico business".
Ognuno ha le associazioni di categoria che si merita".

Giancarlo Romanini

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.