2 dicembre 2013 - Forlì, Agenda, Economia & Lavoro, Società

Tre venerdì per uscire dalla crisi”

FORLI' - Le politiche di azzeramento del deficit continuano sotto il falso nome di “risanamento”. La verità, però, è che il bilancio effettivo della spesa pubblica primaria è in avanzo da diversi anni, cioè lo Stato risucchia allʼeconomia reale (famiglie e imprese) di famiglie e imprese sia i risparmi che gli utili a causa degli interessi passivi pagati a un sistema monetario che va a favore di pochi privati.

Di questo e altro ancora si tratterà nel corso di una formazione offerta alla cittadinanza di FORLIʼ, gratuitamente dallʼAssociazione EPIC “Economia per i Cittadini” e promossa dalla Lista Civica DestinAzione Forlì, con il Comitato MMT di Cesena-Forlì. Il relatore di punta di EPIC, Giacomo Bracci, di recente interventuto alla Conferenza Internazionale di Atene, su “Debito e la sovranità monetaria”, terrà tre lezioni di macro-economia per lavoratori e piccole imprese, le
categorie nel mirino dei poteri finanziari e del partito unico delle austerità.

“Tre venerdì per uscire dalla crisi” è il titolo della formazione, che si terrà nei venerdì del 6 Dicembre, 17 gennaio e 31 gennaio, tutte presso il Centro Culturale “San Francesco” in via Marcolini 4 a Forlì, angolo Corso Giuseppe Garibaldi, dalle ore 21.00. Parcheggio presso i Musei di San Domenico. Info: 334 3434 455

www.economiapericittadini.it
Info nazionali: info@economiapericittadini.it
info locali: mmt.perilpattosociale.cesena@gmail.com
DestinAzione Forlì: info@destinazioneforli.com

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.