29 novembre 2013 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Società

Presidio Alpi Modigliana, obiettivo raggiunto

MODIGLIANA - Ieri, 28 novembre 2013, si è svolto davanti ai cancelli dell’ALPI SPA di Modigliana, il presidio organizzato dai sindacati territoriali unitamente alle RSU di stabilimento, che ha visto una massiccia partecipazione dei lavoratori e delle lavoratrici per respingere la volontà dell’Azienda di avviare la procedura di mobilità (licenziamento) per circa 250 dipendenti.

 

All’importante iniziativa hanno partecipato portando la loro solidarietà il Sindaco di Modigliana, l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Tredozio, il Sindaco di Marradi, Parroci di Modigliana e di Tredozio che con la loro presenza hanno dimostrato che la vertenza ALPI non riguarda solo i dipendenti, ma l’intera Comunità della vallata del Tramazzo.

 

Sempre ieri sera alle ore 18,00 le organizzazioni Sindacali e le RSU hanno incontrato il Sindaco di Modigliana per avviare il percorso di coinvolgimento delle Istituzioni al fine di determinare un Tavolo di crisi Regionale che veda la partecipazione di tutti i soggetti interessati (Azienda, Organizzazioni Sindacali, Comune, Provincia di Forlì – Cesena) per definire soluzioni positive alla vertenza

 

“Questo è solo l’inizio! Le lavoratrici ed i lavoratori metteranno in campo tutte le iniziative necessarie per raggiungere l’obiettivo di evitare la perdita di posti di lavoro e il mantenimento dell’insediamento del sito produttivo”, commentano in una nota congiunta i sindacati

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.